Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Gli occhi di una donna
 

€ 5,00

Gli occhi di una donna

€ 5,00

 

Gli occhi di una donna
 

Autore: Mario Biondi
Editore: Longanesi La gaja scienza n. 128
Anno:dicembre 1985 VI edizione
ISBN: 8830405485
Condizioni: BUONE CONDIZIONI
Categoria: NARRATIVA, ROMANZI, LETTERATURA ITALIANA
ID titolo:72327722

"Gli occhi di una donna" è in vendita da martedì 25 febbraio 2020 alle 10:13 in provincia di Palermo

Note su "Gli occhi di una donna":
Mario Biondi
Gli occhi di una donna

Longanesi
La gaja scienza n. 128

Traduzione: -

Introduzione: -

Anno: dicembre 1985
VI edizione

Pagine: 322 + Indice

Codice ISBN: 88-304-0548-5

Numero copia: 1966

Copertina: cartone editoriale con sovraccoperta illustrata.

Stato: Ottimo stato. Manca il triangolo col prezzo. Non letto.

Peso del libro: gr. 495

Misure del libro: cm 14,50 x cm 21,50

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Premio Campiello 1985. La graziosa sedicenne che incontriamo in apertura di romanzo non immagina quante cose dovranno vedere i suoi occhi. Nella sua splendida ingenuità che comincia appena a venarsi di malizia, la giovane Emma Lucini non sa come può essere vario e imprevedibile il gioco degli eventi, né quante volte i suoi occhi, ora spalancati sul mondo, dovranno arrossarsi di lacrime di fronte a una realtà spesso troppo crudele. È proprio un primo imprevisto, in effetti, ad avvicinarla a Luca Olgiati Drezzo, a lei così inviso nell’infanzia, e a legare quindi la famiglia Lucini — della borghesia industriale, povera di avi illustri ma rigogliosa per beni terreni — a quella aristocratica di Luca, ricca soltanto del proprio nome e di una vena di follia che genera in ciascun discendente dolci manie e, più sovente, vizi inconfessabili. Le vicende delle due famiglie vengono così seguite per sessantotto anni, dal 1914 fino ai giorni nostri; pur senza trascurare viaggi a ritroso che ci portano talora a rasentare il Cinquecento, offrendoci stupende occasioni d’incontro con antenati che hanno un piede nella leggenda. Sebbene le storie finiscano con l’intrecciarsi, lo scontro fra i due diversissimi mondi è inevitabile: i Lucini non di rado mettono da parte gli scrupoli, fanno uso di prepotenze, s’alleano con i violenti; gli Olgiati Drezzo, nel loro «disadattamento» affettivo e sociale, sono preda di angosce che li inducono a cercare rifugio in una dimensione di egocentrico misticismo, di follia che tutto perdona e di erotismo che fa di tutto dimentichi.
In tal modo, unite eppure divise, le due famiglie affrontano la Grande Guerra, il fascismo, la Seconda guerra mondiale, la Resistenza, il ’48, l’oggi, dando agio all’autore di far campeggiare il proprio affresco multicolore e multiforme sulla più vasta sinopia costituita dall’ultimo secolo della nostra storia. Ne risulta un’opera dai molteplici connotati drammatici ma anche comici, con punte di sarcasmo dirette a un mondo che, col progredire della narrazione, appare sempre più impazzito, forse malato come la Farnia, la grande quercia che da secoli tutela l’antica dimora degli Olgiati Drezzo e di cui più nessuno si cura, se non la tenera Emma, ormai vecchia, che ne porta negli occhi la cara immagine dai giorni felici dell’adolescenza. Un’opera tanto più «solare» quanto più fondi restano i suoi margini d’ombra e di mistero.

Autore: Mario Biondi (Milano, 17 maggio 1939) è uno scrittore, poeta, critico letterario, reporter di viaggio, giornalista, traduttore e fotografo italiano. Essenzialmente un narratore, con il romanzo Gli occhi di una donna ha vinto il Premio Campiello edizione 1985.

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA’ RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Gli occhi di una donna"
Utente verificato Erwin Telefono disponibile
vende "Gli occhi di una donna"  di Mario Biondi in provincia di Palermo

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 212 positivi    

feedback positivi 212 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 1 ora  (calcolato su 61 compravendite)

Informazioni sul venditore:
NARRATIVA, ROMANZI, LETTERATURA ITALIANA. Mario Biondi
Gli occhi di una donna

Longanesi
La gaja scienza n. 128

Traduzione: -

Introduzione: -

Anno: dicembre 1985
VI edizione

Pagine: 322 + Indice

Codice ISBN: 88-304-0548-5

Numero copia: 1966

Copertina: cartone editoriale con sovraccoperta illustrata.

Stato: Ottimo stato. Manca il triangolo col prezzo. Non letto.

Peso del libro: gr. 495

Misure del libro: cm 14,50 x cm 21,50

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Premio Campiello 1985. La graziosa sedicenne che incontriamo in apertura di romanzo non immagina quante cose dovranno vedere i suoi occhi. Nella sua splendida ingenuità che comincia appena a venarsi di malizia, la giovane Emma Lucini non sa come può essere vario e imprevedibile il gioco degli eventi, né quante volte i suoi occhi, ora spalancati sul mondo, dovranno arrossarsi di lacrime di fronte a una realtà spesso troppo crudele. È proprio un primo imprevisto, in effetti, ad avvicinarla a Luca Olgiati Drezzo, a lei così inviso nell’infanzia, e a legare quindi la famiglia Lucini — della borghesia industriale, povera di avi illustri ma rigogliosa per beni terreni — a quella aristocratica di Luca, ricca soltanto del proprio nome e di una vena di follia che genera in ciascun discendente dolci manie e, più sovente, vizi inconfessabili. Le vicende delle due famiglie vengono così seguite per sessantotto anni, dal 1914 fino ai giorni nostri; pur senza trascurare viaggi a ritroso che ci portano talora a rasentare il Cinquecento, offrendoci stupende occasioni d’incontro con antenati che hanno un piede nella leggenda. Sebbene le storie finiscano con l’intrecciarsi, lo scontro fra i due diversissimi mondi è inevitabile: i Lucini non di rado mettono da parte gli scrupoli, fanno uso di prepotenze, s’alleano con i violenti; gli Olgiati Drezzo, nel loro «disadattamento» affettivo e sociale, sono preda di angosce che li inducono a cercare rifugio in una dimensione di egocentrico misticismo, di follia che tutto perdona e di erotismo che fa di tutto dimentichi.
In tal modo, unite eppure divise, le due famiglie affrontano la Grande Guerra, il fascismo, la Seconda guerra mondiale, la Resistenza, il ’48, l’oggi, dando agio all’autore di far campeggiare il proprio affresco multicolore e multiforme sulla più vasta sinopia costituita dall’ultimo secolo della nostra storia. Ne risulta un’opera dai molteplici connotati drammatici ma anche comici, con punte di sarcasmo dirette a un mondo che, col progredire della narrazione, appare sempre più impazzito, forse malato come la Farnia, la grande quercia che da secoli tutela l’antica dimora degli Olgiati Drezzo e di cui più nessuno si cura, se non la tenera Emma, ormai vecchia, che ne porta negli occhi la cara immagine dai giorni felici dell’adolescenza. Un’opera tanto più «solare» quanto più fondi restano i suoi margini d’ombra e di mistero.

Autore: Mario Biondi (Milano, 17 maggio 1939) è uno scrittore, poeta, critico letterario, reporter di viaggio, giornalista, traduttore e fotografo italiano. Essenzialmente un narratore, con il romanzo Gli occhi di una donna ha vinto il Premio Campiello edizione 1985.

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA’ RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Condizioni di vendita per il libro "Gli occhi di una donna":
Gentile Utente,

la spedizione anche cumulativa è possibile sia a mezzo raccomandata piego di libri sia per posta ordinaria. I libri viaggiano a carico del destinatario. Il pagamento si può concordare (postepay, paypal). I libri non possono essere resi e, quindi, si fanno buoni alla consegna. Per garantire l’acquirente circa la bontà dei libri che vendo e la rapidità con cui li spedisco rinvio alle valutazioni rilasciate dai Clienti in questo sito in cui ho il 100% di feed back positivi con note oltremodo eccellenti.

Grazie,
Erwin Taormina de Greef

Spese di spedizione:
Piego di libri ordinario 0-2 Kg: € 2,00
Piego di libri raccomandato 0-2 Kg: € 5,00


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Gli occhi di una donna"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Gli occhi di una donna"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282