Accedi o Registrati
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla
ricerca avanzata | ricerca multipla    
BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Tano Festa

 

Tano Festa
 

Autore: Achille Bonito Oliva
Editore: Electa editrice, Milano
Anno:1988 Marzo
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: ARTE, PITTURA, TANO FESTA, ARTE MODERNA, ARTE CONTEMPORANEA, LIBRI RARI, POP ART
ID titolo:72061844

"Tano Festa" è in vendita da lunedì 10 febbraio 2020 alle 16:44 in provincia di Parma

Note su "Tano Festa":
Raro e ricercato catalogo della mostra tenutasi a Roma presso Ex stabilimento Peroni , cura di Achille Bonito Oliva, con una lettera dell’artista ad Arturo Schwarz. Testi e testimonianze di Dario Bellezza, Italo Mussa, Cesare Vivaldi, Pierre Restany, Marisa Volpi, Tommaso Trini et altri. Alla fine : Biografia, attività espositiva e bibliografia
(....)Quello fra Tano Festa e Michelangelo Buonarroti è stato un lungo dialogo che ha avuto origine all’inizio degli anni Sessanta dello scorso secolo, quando l’artista romano incominciò a interpretare in chiave pop le opere del grande maestro toscano, in particolare i dipinti della Cappella Sistina in Vaticano e le sculture delle Cappelle Medicee di Firenze. Il critico d’arte Achille Bonito Oliva, parlando del lavoro di Festa sugli affreschi vaticani, ha spiegato che Festa, artista italiano ed europeo, sa bene come l’iconografia di Michelangelo è quotidiana e famigliare nello stesso tempo per un artista romano. Festa sa bene, continua Bonito Oliva, come sia impossibile superare di slancio la distanza e come la storia non sia un impaccio ma piuttosto l’esito di un tracciato e di un percorso capace di armare il procedimento creativo con strumenti di dialogo. La fotografia e la conquista bidimensionale dello spazio pittorico diventano strumenti di consapevolezza e di uso che fondano un linguaggio differente. Gli echi della Cappella Sistina si smorzano felicemente sugli schermi pittorici di Festa che ravvivano l’impiego di un’iconografia classica mediante la pratica della citazione. L’artista non vuole emulare nella tecnica gli antichi maestri, Michelangelo, Van Eyck o Ingres. Egli ne riconosce la distanza e ne amplifica il distacco attraverso l’iscrizione iconografica nei fotogrammi della sua pittura.Ecco una sintesi di questo dialogo fra Rinascimento e pop art romana........
Tano Festa (Roma (1938-1988). Tra i ragazzi della scuola di Piazza del Popolo era sicuramente il più passionale e semplice nei modi. Frequentava il caffè Rosati insieme a Schifano, Angeli e Giosetta Fioroni , anche lui era di casa alla galleria La Tartaruga. Un movimento, quello della Scuola di Piazza del Popolo, al quale nel tempo si avvicinarono anche Mambor, Kounellis, Lo Savio (fratello di Tano Festa), Tacchi e Bignardi. La prima esposizione di Tano Festa risale al 1959, insieme a Franco Angeli e Giuseppe Uncini, alla Galleria La Salita di Roma dove , nel 1961, tiene la sua prima personale. La pittura di Festa è sempre stata carica di una forza espressiva contaminata dalla necessità di percepire l’oggetto del quotidiano come base fondante di quella che sarà l’arte che verrà: ecco quindi persiane, porte, finestre, armadi e specchi che non svolgono più la loro funzione di oggetti ma, in quanto dipinti, diventano pittura. Come artista popolare, (così egli definiva la sua attività in quegli anni), sostiene a buon diritto la possibilità, tutta italiana, di potere esprimere la cultura Pop facendo a meno di zuppe o attrici ma mettendo in risalto le bellezze artistiche inestimabili che la storia ha custodito. Ecco quindi l’interesse verso l’analisi della tradizione artistica italiana del Rinascimento, estrapolando e facendo citazioni dall’opera di Michelangelo. Nella metà degli anni Sessanta lavora infatti a grandi pannelli dove appaiono, seguendo la tecnica fotografica, isolati stralci dagli affreschi della Cappella Sistina e dalle tombe medicee realizzati con pittura a smalto su tela emulsionata. Nel 1966 viene a contatto a Milano con artisti come Arp e Man Ray. Festa tramuta i suoi oggetti dipinti in pittura di oggetti e continua a lavorare sulla fotografia. Poi arrivano gli anni ’70, i più difficili della sua immensa carriera artistica: benchè fosse sempre presente alle più importanti manifestazioni, critici e galleristi gli preferivano artisti che riuscivano a comunicare meglio la propria immagine. Negli anni ’80 trova nuovi impulsi creativi e realizza la serie dedicata ai Coriandoli, enormi tele in festa ricche di materia pittorica. Riscopre, inoltre, una nuova figurazione espressa nel segno e nel gesto duro e tagliente. Il nuovo lavoro di Festa è legato, in questi ultimi anni, all’espressionismo, riletto e adattato alla sua volontà, di artisti come Munch, Ensor, Bacon e Matisse. Ma in Festa esiste anche la solitudine e il vuoto. La critica, attratta da questa rinnovata creatività, si interessa di nuovo al suo lavoro. Nel 1980 partecipa infatti alla XL Biennale di Venezia e nel 1982 è presente alla mostra Artisti italiani contemporanei 1950-1983 e diverse sono le mostre personali che vengono allestite. Nel 1989 realizza la monumentale Finestra sul mare, visibile sul lungomare di Villa Margi , tra Palermo e Messina, dedicata al fratello Francesco Lo Savio, morto giovanissimo del 1963.
Brossura morbida con sovraccoperta figurata a colori, formato in quarto cm. 20,5 x 28,5 , pagine 112 con numerose tavole fotografiche ed illustrazioni a colori e b/n , la maggior parte a tutta pagina. Condizioni usato, perfetto, eccellente esemplare da collezione. Catalogo raro di difficile reperibilità.
(....) Tano Festa quotazioni record per l’artista della pop art italiana. Se l’eccellenza degli artisti italiani del passato è riconosciuta a livello internazionale lo stesso non si può dire per artisti moderni e contemporanei, la cui validità è stata riconosciuta solo in tempi recenti oppure, addirittura, ci troviamo ancora in una fase di valutazione delle opere d’arte.Un esempio piuttosto tipico di quanto questo assunto corrisponda a verità riguarda la figura di Tano Festa pittore e fotografo le cui quotazioni sono salite solo in tempi recenti, ben dopo la sua morte.
Tano Festa: pop art italiana. La pop art è nata in Inghilterra negli anni ’50 e ha conosciuto la sua maggiore diffusione in America negli anni ’60. Il suo nome è l’abbreviazione del termine Popular: infatti questo tipo di forma artistica non faceva altro che rielaborare alcune delle icone più tipiche della cultura contemporanea, mercificata e commerciale. Il più noto rappresentante della Pop Art internazionale è stato Andy Warhol, il quale nelle sue opere prendeva a prestito divi del cinema (Marilyn Monroe) o oggetti di largo consumo (la celeberrima zuppa Campbell).La pop art in Italia assunse un aspetto differente per via del fatto che gli artisti nostrani dovevano confrontarsi con altre tradizioni rispetto agli americani. Nel nostro passato artistico ci sono infatti Michelangelo, Raffaello, Leonardo, che non a caso sono diventati lo spunto di moltissime opere degli artisti della cosiddetta Scuola di Piazza del Popolo.
Il presente volume fa parte della collezione personale.













 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Tano Festa"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "Tano Festa"  di Achille Bonito Oliva in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri 10 giorni fa.

feedback positivi 88 positivi    

feedback positivi 88 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 77 compravendite)

 

Condizioni di vendita per il libro "Tano Festa":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Tano Festa"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Tano Festa"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282