Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 






 

 

 
 
Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945

 

Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945
 

Autore: Mario Perissinotto
Editore: Ermanno Albertelli editore – Parma
Anno:Dicembre 2001 – Seconda edizione ampliata e riveduta.
Condizioni: COME NUOVO
Categoria: FASCISMO, MILITARI, MILITARIA, DECIMA MAS, FANTI DI MARINA, REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA, RSI, GUERRA CIVILE, GUERRA - SECONDA GUERRA MONDIALE
ID titolo:69139211

"Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945" è in vendita da lunedì 14 ottobre 2019 alle 13:53 in provincia di Parma

Note su "Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945":
Cartonato editoriale figurato a colori , formato in quarto cm. 22 x 29, sguardie figurate, pagine 176 , centinaia di illustrazioni, tavole e disegni in b/n intercalati n/t, anche a tutta pagina , condizioni usato allo stato del nuovo ( piccola menda ad una foto internamente), eccellente esemplare da collezione. Seconda edizione riveduta e notevolmente ampliata , sia nei testi ( corrette alcune imprecisioni) ma soprattutto nel corredo iconografico.
Il battaglione Barbarigo fu un reparto di fanteria di marina della RSI, inquadrato nella divisione Xª MAS della Marina Nazionale Repubblicana. Fu costituito a La Spezia nel novembre 1943.
Dato il cospicuo numero di volontari[2] che continuava ad affluire alla caserma del Muggiano dopo l’Armistizio di Cassibile e la quasi totale mancanza di naviglio italiano (le poche navi che non avevano potuto ottemperare alle condizioni d’armistizio consegnandosi agli Alleati furono immediatamente confiscate dai tedeschi), nell’impossibilità di poterli imbarcare, si decise di costituire un reparto di fanteria di marina, all’interno della Marina Nazionale Repubblicana. Nacque nel novembre 1943, inizialmente nella caserma San Bartolomeo di La Spezia, come Battaglione Maestrale ed assunse successivamente il nome di Barbarigo, in ricordo del sommergibile del comandante Enzo Grossi, medaglia d’argento al valor militare. Era ordinato su quattro Compagnie, la 2° e la 4° erano state addestrate a San Bartolomeo, mentre la 1° e la 3° erano state trasferite per l’addestramento a Cuneo, alla caserma San Dalmazzo. Alla metà di febbraio il Battaglione si riunì nuovamente a La Spezia. Il 19 febbraio 1944 ricevette dal comandante Borghese la bandiera di combattimento, per poi essere inviato a combattere ad Anzio e Nettuno, per fronteggiare lo sbarco angloamericano al comando del capitano di Corvetta, sommergibilista, Umberto Bardelli. Rimase al fronte per tre mesi e lasciò il Lazio nel giugno 1944, in seguito all’entrata in Roma delle truppe angloamericane. Nell’estate del 1944, il Barbarigo fu trasferito in Piemonte per ricostituire i ranghi. L’8 luglio 1944, a Ozegna il Comandante Bardelli e 18 uomini, impegnati in una trattativa con un gruppo partigiano, in un clima di crescente tensione, rimasero vittime di un agguato (i corpi di Bardelli e degli altri caduti sarebbero stati rinvenuti ammassati contro un muro e imbrattati di sterco ed a Bardelli sarebbero stati staccati due denti d’oro, probabilmente ad opera degli abitanti locali). Il giorno successivo giunse ad Ozegna alla testa di un reparto il comandante Borghese che, nonostante le insistenze di alcuni sottoposti, impedì qualsiasi tipo di rappresaglia contro la popolazione di Ozegna. Sul finire del 1944, il reparto fu inviato nel Goriziano in difesa del confine orientale esposto all’avanzata delle truppe del IX Corpus Jugoslavo di Tito. Il Barbarigo fu dislocato a Salcano, ove ebbe violenti scontri prima a Chiapovano e quindi sul Monte San Gabriele, riuscendo ad arginare momentaneamente gli avversari nella Battaglia di Tarnova. Seguì un periodo di riposo a Vittorio Veneto prima dell’invio sul Fronte Sud, nell’aprile del 1945. Col crollo dell’apparato difensivo tedesco, incominciò il ripiegamento verso il Veneto. Il Battaglione si sciolse a Padova il 30 aprile 1945, con l’onore delle armi, ottenuto dagli inglesi e dai neozelandesi.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.







 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945"  di Mario Perissinotto in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 100 positivi    

feedback positivi 100 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 87 compravendite)

 

Condizioni di vendita per il libro "Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE
 LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE 

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Duri a morire. Storia del Battaglione Barbarigo 1943 – 1945"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282