Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 






 

 

 
 
Architettura spontanea dell’Appennino Parmense

 

Architettura spontanea dell’Appennino Parmense
 

Autore: Testi a cura di : DALL’OLIO Enrico , PELLEGRI Marco, CAPACCHI Guglielmo
Editore: Parma - Ente Provinciale per il Turismo - Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi
Anno:Volume Primo 1972 - Volume Secondo : 1975
Collana: Opera completa in due volumi : Volume 1 e Volume 2
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: ARCHITETTURA, APPENNINO, PARMA, TRADIZIONI, ARCHITETTURA SPONTANEA, LIBRI RARI, ARCHITETTURA RURALE
ID titolo:68836377

"Architettura spontanea dell’Appennino Parmense" è in vendita da martedì 8 ottobre 2019 alle 13:14 in provincia di Parma

Note su "Architettura spontanea dell’Appennino Parmense":
’’Il paesaggio e l’architettura rurale esistenti sono importanti giacimenti di cultura materiale e indispensabili sistemi iconici di rappresentazione identitaria. Molti elementi distintivi nel trattamento del suolo, degli appezzamenti, delle colture, delle architetture contadine hanno origini da lontane tradizioni’’.
Architettura spontanea (Non-pedigreed Architecture) è una definizione dello storico e architetto Bernard Rudofsky che descrive quelle forme architettoniche-edilizie che appartengono alla tradizione più antica dell’uomo: dalle tende dei popoli nomadi alle tombe celtiche fino ai portici come dispositivo urbano e che non sono attribuibili a nessun progettista o autore in particolare. Questa architettura è definibile anche come anonima, rurale, nativa, indigena, vernacolare, tradizionale. Per architettura spontanea si intendono, in senso lato, tutte quelle costruzioni, dalle intrinseche qualità strutturali, funzionali ed estetiche, la cui realizzazione è avvenuta in mancanza di programmazione, ovvero senza l’intervento di un architetto. L’attributo di spontaneità accostato a un termine che in sé contiene il concetto indispensabile della progettazione, potrebbe sembrare contradditorio, se non lo si utilizzasse in riferimento a un particolare ambito architettonico, quello connesso all’evoluzione tipologica del luogo casa che sancisce il contemperamento di entrambi i concetti. Alla spontaneità sono legati, da una parte, gli aspetti funzionali connessi alla capacità di offrire non solo un riparo dalle intemperie e un rifugio dai pericoli, ma anche uno spazio abitabile per lo svolgimento di specifiche attività domestiche, dall’altra quelli estetico-strutturali di un’architettura che si esprime con linguaggi derivanti fortemente dal luogo e dall’ambiente in cui si è realizzata, sempre caratterizzata dall’utilizzo di tecniche costruttive e materiali edilizi locali. Esiste una relazione profonda tra l’architettura rurale e il suo paesaggio, e questa relazione carica i vari progetti di responsabilità e di significati. Garantire l’identità degli scenari rurali nella velocità delle trasformazioni in atto è una delle scommesse del futuro.
Brossura morbida a filo figurata in b/n, cucito, formato in ottavo piccolo cm. 15 x 21 ; pagine 257 + 240 , imponente apparato iconografico composto da : 192 + 207 tavole fotografie in b/n f/t a tutta pagina con esaustive didascalie. Opera rara e spettacolare , la prima dedicata completamente all’argomento. Contiene una ricca documentazione fotografica: da notare che molte delle strutture documentate sono andate perse o sono state irrimediabilmente modificate nel periodo intercorso dalla data di pubblicazione. Fondamentale opera di riferimento. Il volume 1) è dedicato a: Val d’Enza, Val Cedra, Val Termina, Val Parmossa, Val Toccana, Val Bratica, Val Parma, Val Baganza. Il volume 2) è dedicato a: Val Taro, Val Gotra, Val Ceno, Val Mozzola, Val Stirone. Condizioni usato, normali segni del tempo ai piatti, interno perfetto , nel complesso eccellente esemplare da collezione.
I presenti volumi fa parte della mia collezione personale.




 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Architettura spontanea dell’Appennino Parmense"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "Architettura spontanea dell’Appennino Parmense"  di Testi a cura di : DALL’OLIO Enrico , PELLEGRI Marco, CAPACCHI Guglielmo in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 100 positivi    

feedback positivi 100 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 87 compravendite)

 

Condizioni di vendita per il libro "Architettura spontanea dell’Appennino Parmense":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Architettura spontanea dell’Appennino Parmense"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE
 LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE 

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Architettura spontanea dell’Appennino Parmense"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282