Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Giardino, cenere
 

€ 10,00

Giardino, cenere

€ 10,00

 

Giardino, cenere
 

Autore: Danilo Ki?
Editore: Adelphi Fabula n. 10
Anno:settembre 1986 I edizione
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: NARRATIVA, ROMANZI, LETTERATURA SERBA, CLASSICI
ID titolo:67978839

"Giardino, cenere" è in vendita da giovedì 12 settembre 2019 alle 15:00 in provincia di Palermo

Note su "Giardino, cenere":
Danilo Ki?
Giardino, cenere

Adelphi
Fabula n. 10

Traduzione: Lionello Costantini

Nota biografica: Lionello Costantini

Pagine: Indice + 183 + Nota biografica (187) + Collana

Anno: settembre 1986
I edizione

Codice ISBN: -

Copertina: cartoncino editoriale illustrato con risvolti.

Stato: Ottimo stato. Non letto. Neppure sfogliato.

Peso del libro: gr. 315

Misure del libro: cm 14,00 x cm 22,00

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Profumo di vaniglia e semi di papavero, un vassoio nichelato con sottili mezzelune lasciate dal fondo dei bicchieri, piccoli tram azzurri, gialli e verdi che si rincorrono tintinnando, il cancello di un parco dietro il quale spuntano cervi e cerve, ?come ragazzini di buona famiglia di ritorno dalla lezione di piano?. All?inizio di questo romanzo c?? un pullulare di sensazioni, una nube tattile, olfattiva, onirica, che si sposta in una cauta esplorazione del mondo, come l?occhio del bambino Andreas, il narratore. La parola ?morte? trafigge questa nube, ? un numero fatale stampato sul buio. E il bambino gioca con il sonno, gli tende agguati, in preparazione alla grande lotta con la morte. Aveva deciso di ?assistere un giorno consapevolmente alla venuta della morte e cos? vincerla?, e nell?attesa voleva sorprendere l?angelo del sonno.
Intorno ad Andreas, vediamo la sorella Anna, che piange la sera perch? il giorno ? finito e non torna pi?; e la madre Marija, seduta davanti a una imponente macchina da cucire Singer di ghisa nera. E soprattutto vediamo, seppure soltanto in apparizioni imprevedibili e balzane, il padre Eduard Sam, ispettore delle ferrovie a riposo, ma in realt? trickster decaduto, che non dispone pi? di molti poteri, eppure ? ancora aureolato di eventi prodigiosi e irrisori. Autore di un Orario delle comunicazioni tranviarie, navali, ferroviarie e aeree che, arricchendosi di edizione in edizione, si trasforma in opera interminabile, come una mappa che volesse coincidere con il territorio rappresentato, Eduard usa mostrarsi con bombetta e redingote imbrattata, e sfida l?iniquit? del mondo dietro occhiali con montatura metallica, stringendo in pugno un bastone. Compreso della sua vocazione di mistificatore, non ? mai se stesso, ma il nebbioso ricordo di qualcos?altro, e il giovane Andreas, fantasticatore selvaggio, percepisce in lui la compresenza di molte vite: ?Ed eccolo, mio padre, seduto nel carro accanto a una giovane zingara dalle poppe rigonfie, maestoso come il principe di Galles o, se volete, come un croupier o come un ma?tre d?h?tel (come un illusionista, come un impresario di circo, come un domatore di leoni, come una spia, come un antropologo, come un maggiordomo, come un contrabbandiere, come un missionario quacchero, come un sovrano che viaggi in incognito, come un ispettore scolastico, come un medico di campagna e, infine, come un commesso viaggiatore, rappresentante di una compagnia occidentale per la vendita dei rasoi di sicurezza)?. Un giorno, in un raro momento di sobriet?, Eduard accenna al figlio il suo segreto: ?Non ? possibile, giovanotto mio, e questo ricordatelo per sempre, non ? possibile recitare la parte della vittima per tutta la vita senza diventarlo alla fine davvero?. La storia si incaricher? presto di avverare la profezia.
In una continua osmosi di sensazione e visione, questo romanzo raggiunge una precisione evocativa che penetra nelle fibre della mente, in un modo che ricorda Bruno Schulz. Qui, come una splendida carovana di stracci e paccottiglia, ci sfila davanti il mondo saturo di esperienze dell?Europa centrale mentre sta per abbandonarsi alla morte, visto con gli occhi del bambino sognatore e ribelle che alla morte voleva dare scacco.
Giardino, cenere ? apparso per la prima volta nel 1975.

Autore: Danilo Ki? (Subotica, 22 febbraio 1935 ? Parigi, 15 ottobre 1989) ? stato uno scrittore serbo. [...]. Scrittore di grande valore, grazie al suo stile diretto e sobrio ? considerato uno dei maggiori narratori jugoslavi del XX secolo. Traduttore dal francese, russo e ungherese, Ki? ha insegnato lingua e letteratura serbo-croata nelle universit? di Strasburgo, Bordeaux e Lilla.

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA? RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Giardino, cenere"
Utente verificato Erwin Telefono disponibile
vende "Giardino, cenere"  di Danilo Ki? in provincia di Palermo

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri ieri.

feedback positivi 212 positivi    

feedback positivi 212 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 1 ora  (calcolato su 61 compravendite)

Informazioni sul venditore:
NARRATIVA, ROMANZI, LETTERATURA SERBA, CLASSICI. Danilo Ki?
Giardino, cenere

Adelphi
Fabula n. 10

Traduzione: Lionello Costantini

Nota biografica: Lionello Costantini

Pagine: Indice + 183 + Nota biografica (187) + Collana

Anno: settembre 1986
I edizione

Codice ISBN: -

Copertina: cartoncino editoriale illustrato con risvolti.

Stato: Ottimo stato. Non letto. Neppure sfogliato.

Peso del libro: gr. 315

Misure del libro: cm 14,00 x cm 22,00

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Profumo di vaniglia e semi di papavero, un vassoio nichelato con sottili mezzelune lasciate dal fondo dei bicchieri, piccoli tram azzurri, gialli e verdi che si rincorrono tintinnando, il cancello di un parco dietro il quale spuntano cervi e cerve, ?come ragazzini di buona famiglia di ritorno dalla lezione di piano?. All?inizio di questo romanzo c?? un pullulare di sensazioni, una nube tattile, olfattiva, onirica, che si sposta in una cauta esplorazione del mondo, come l?occhio del bambino Andreas, il narratore. La parola ?morte? trafigge questa nube, ? un numero fatale stampato sul buio. E il bambino gioca con il sonno, gli tende agguati, in preparazione alla grande lotta con la morte. Aveva deciso di ?assistere un giorno consapevolmente alla venuta della morte e cos? vincerla?, e nell?attesa voleva sorprendere l?angelo del sonno.
Intorno ad Andreas, vediamo la sorella Anna, che piange la sera perch? il giorno ? finito e non torna pi?; e la madre Marija, seduta davanti a una imponente macchina da cucire Singer di ghisa nera. E soprattutto vediamo, seppure soltanto in apparizioni imprevedibili e balzane, il padre Eduard Sam, ispettore delle ferrovie a riposo, ma in realt? trickster decaduto, che non dispone pi? di molti poteri, eppure ? ancora aureolato di eventi prodigiosi e irrisori. Autore di un Orario delle comunicazioni tranviarie, navali, ferroviarie e aeree che, arricchendosi di edizione in edizione, si trasforma in opera interminabile, come una mappa che volesse coincidere con il territorio rappresentato, Eduard usa mostrarsi con bombetta e redingote imbrattata, e sfida l?iniquit? del mondo dietro occhiali con montatura metallica, stringendo in pugno un bastone. Compreso della sua vocazione di mistificatore, non ? mai se stesso, ma il nebbioso ricordo di qualcos?altro, e il giovane Andreas, fantasticatore selvaggio, percepisce in lui la compresenza di molte vite: ?Ed eccolo, mio padre, seduto nel carro accanto a una giovane zingara dalle poppe rigonfie, maestoso come il principe di Galles o, se volete, come un croupier o come un ma?tre d?h?tel (come un illusionista, come un impresario di circo, come un domatore di leoni, come una spia, come un antropologo, come un maggiordomo, come un contrabbandiere, come un missionario quacchero, come un sovrano che viaggi in incognito, come un ispettore scolastico, come un medico di campagna e, infine, come un commesso viaggiatore, rappresentante di una compagnia occidentale per la vendita dei rasoi di sicurezza)?. Un giorno, in un raro momento di sobriet?, Eduard accenna al figlio il suo segreto: ?Non ? possibile, giovanotto mio, e questo ricordatelo per sempre, non ? possibile recitare la parte della vittima per tutta la vita senza diventarlo alla fine davvero?. La storia si incaricher? presto di avverare la profezia.
In una continua osmosi di sensazione e visione, questo romanzo raggiunge una precisione evocativa che penetra nelle fibre della mente, in un modo che ricorda Bruno Schulz. Qui, come una splendida carovana di stracci e paccottiglia, ci sfila davanti il mondo saturo di esperienze dell?Europa centrale mentre sta per abbandonarsi alla morte, visto con gli occhi del bambino sognatore e ribelle che alla morte voleva dare scacco.
Giardino, cenere ? apparso per la prima volta nel 1975.

Autore: Danilo Ki? (Subotica, 22 febbraio 1935 ? Parigi, 15 ottobre 1989) ? stato uno scrittore serbo. [...]. Scrittore di grande valore, grazie al suo stile diretto e sobrio ? considerato uno dei maggiori narratori jugoslavi del XX secolo. Traduttore dal francese, russo e ungherese, Ki? ha insegnato lingua e letteratura serbo-croata nelle universit? di Strasburgo, Bordeaux e Lilla.

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA? RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Condizioni di vendita per il libro "Giardino, cenere":
Gentile Utente,

la spedizione anche cumulativa è possibile sia a mezzo raccomandata piego di libri sia per posta ordinaria. I libri viaggiano a carico del destinatario. Il pagamento si può concordare (postepay, paypal). I libri non possono essere resi e, quindi, si fanno buoni alla consegna. Per garantire l’acquirente circa la bontà dei libri che vendo e la rapidità con cui li spedisco rinvio alle valutazioni rilasciate dai Clienti in questo sito in cui ho il 100% di feed back positivi con note oltremodo eccellenti.

Grazie,
Erwin Taormina de Greef

Spese di spedizione:
Piego di libri ordinario 0-2 Kg: € 2,00
Piego di libri raccomandato 0-2 Kg: € 5,00


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Giardino, cenere"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Giardino, cenere"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282