Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Storia di Torino
 

€ 10,00

Storia di Torino

€ 10,00

 

Storia di Torino
 

Autore: Anthony L. Cardoza e Geoffry W. Symcox
Editore: Einaudi Biblioteca di cultura storica n. 56
Anno:2006 I edizione
ISBN: 8806181238
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: STORIA D´ITALIA, URBANISTICA
ID titolo:67966605

"Storia di Torino" è in vendita da domenica 8 settembre 2019 alle 10:36 in provincia di Palermo

Note su "Storia di Torino":
Anthony L. Cardoza e Geoffry W. Symcox
Storia di Torino

Einaudi
Biblioteca di cultura storica n. 56

Traduzione: Valentina Besi, Cinzia Di Barbara, Francesca Salvadori

Prefazione: -

Anno: 2006
I edizione

Pagine: Indice generale + Elenco delle illustrazioni fuori testo + Elenco delle figure fuori testo + Premessa + Prefazione degli Autori(XVIII) + 268 con corpo fotografico a colori e didascalie + Appendici: Cronologia (274) + Bibliografia (279) + Genealogia dei Savoia (282) + Indice analitico (294)

Codice ISBN: 88-06-18123-8

Copertina: cartone editoriale con sovraccoperta illustrata.

Stato: Ottimo stato. Piccola imperfezione del colophon. Non letto.

Peso del libro: gr. 460

Misure del Libro: cm 15,50 x cm 21,50

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Torino, e non solo da oggi, è la più invisibile delle grandi città italiane. A oscurarla sono paradossalmente proprio i suoi emblemi più evidenti. Casa Savoia, la Fiat… simboli talmente noti che finiscono per sovrapporsi alla città, cancellandola. Torino, invece, non è soltanto questo: ha alle spalle una ventina di secoli di storia intensa e insieme elusiva, che questo volume ripercorre sulla base delle più aggiornate ricerche storiche e archeologiche. Con stile semplice e piacevole, i due autori raccontano gli sviluppi imprevedibili di un piccolo nucleo urbano, poco appariscente eppure votato a catalizzare fin dall’Antichità vasti, differenziati interessi di potere. La felicissima posizione geografica della romana Augusta Taurinorum segna una volta per tutte il destino della futura Torino, quello di essere un centro. Centro di una diocesi e di un ducato longobardo, poi di un comitato franco e di una grande marca postcarolingia; centro di un piccolo comune aristocratico, anche. Sempre meno vistosa, meno importante di altre città, Torino si presta, nei secoli, a essere reinventata e riscritta in un continuo laboratorio di progettualità politiche. Alla fine del Cinquecento, i Savoia smettono di guardare ostinatamente oltralpe e, abbandonata Chambéry, legano Torino ai destini del proprio Stato, facendone una capitale. Ed è appunto in Ancien Régime che la schiva città sboccia, bellissima, capace di sorprendere i viaggiatori del Grand tour ma anche di sostenere il peso di assedi e di sconfitte, di un’occupazione francese davvero “rivoluzionaria” e di una pesante Restaurazione. Poi la dinastia sabauda fa carriera e «tradisce» la sua antica capitale, abbandonandola a un difficile periodo di crisi economica e identitaria. Torino ne esce, ancora una volta, in modo tutt’altro che scontato: l’elegante città dei sovrani, della corte e delle regie manifatture si trasforma pian piano nel più imponente esempio di metropoli monoindustriale d’Italia, sede di un vivace movimento operaio e sindacale. Una trasformazione recente, per molti versi subìta, e inoltre già terminata, che consegna la città a un futuro ancora tutto da scrivere. È un facile peccato continuare a non vedere Torino. Questo libro aiuta a non commetterlo.

Autore: - Anthony L. Cardoza insegna Storia dell’Europa moderna alla Loyola University di Chicago. Fra i suoi scritti Agrarian Elites and Italian Fascism (Princeton 1983), Patrizi in un mondo plebeo: la nobiltà piemontese nell’Italia liberale (Roma 1999; ed. orig. Cambridge 1997) e Benito Mussolini: The First Fascist (London 2005). Attualmente sta conducendo una ricerca sulla storia sociale e culturale del ciclismo italiano.
- Geoffrey W. Symcox insegna Storia europea all’University of California di Los Angeles ed è specializzato nel Sei e Settecento e nella storia d’Italia. Fra le sue opere The Crisis of French Sea Power, 1688-1697 (The Hague 1974) e Vittorio Amedeo II. L’assolutismo sabaudo (Torino 1985; ed. orig. London 1983). È il curatore del Repertorium Columbianum 1993-2004 (voll. 1-3, Los Angeles - Berkeley; voll. 4-13, Turnhout). Ha collaborato alla Storia di Torino Einaudi (vol. IV, Torino 2002).

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA? RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Storia di Torino"
Utente verificato Erwin Telefono disponibile
vende "Storia di Torino"  di Anthony L. Cardoza e Geoffry W. Symcox in provincia di Palermo

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri ieri.

feedback positivi 212 positivi    

feedback positivi 212 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 1 ora  (calcolato su 61 compravendite)

Informazioni sul venditore:
STORIA D´ITALIA, URBANISTICA. Anthony L. Cardoza e Geoffry W. Symcox
Storia di Torino

Einaudi
Biblioteca di cultura storica n. 56

Traduzione: Valentina Besi, Cinzia Di Barbara, Francesca Salvadori

Prefazione: -

Anno: 2006
I edizione

Pagine: Indice generale + Elenco delle illustrazioni fuori testo + Elenco delle figure fuori testo + Premessa + Prefazione degli Autori(XVIII) + 268 con corpo fotografico a colori e didascalie + Appendici: Cronologia (274) + Bibliografia (279) + Genealogia dei Savoia (282) + Indice analitico (294)

Codice ISBN: 88-06-18123-8

Copertina: cartone editoriale con sovraccoperta illustrata.

Stato: Ottimo stato. Piccola imperfezione del colophon. Non letto.

Peso del libro: gr. 460

Misure del Libro: cm 15,50 x cm 21,50

La fotografia riproduce il libro.

Contenuto: Torino, e non solo da oggi, è la più invisibile delle grandi città italiane. A oscurarla sono paradossalmente proprio i suoi emblemi più evidenti. Casa Savoia, la Fiat… simboli talmente noti che finiscono per sovrapporsi alla città, cancellandola. Torino, invece, non è soltanto questo: ha alle spalle una ventina di secoli di storia intensa e insieme elusiva, che questo volume ripercorre sulla base delle più aggiornate ricerche storiche e archeologiche. Con stile semplice e piacevole, i due autori raccontano gli sviluppi imprevedibili di un piccolo nucleo urbano, poco appariscente eppure votato a catalizzare fin dall’Antichità vasti, differenziati interessi di potere. La felicissima posizione geografica della romana Augusta Taurinorum segna una volta per tutte il destino della futura Torino, quello di essere un centro. Centro di una diocesi e di un ducato longobardo, poi di un comitato franco e di una grande marca postcarolingia; centro di un piccolo comune aristocratico, anche. Sempre meno vistosa, meno importante di altre città, Torino si presta, nei secoli, a essere reinventata e riscritta in un continuo laboratorio di progettualità politiche. Alla fine del Cinquecento, i Savoia smettono di guardare ostinatamente oltralpe e, abbandonata Chambéry, legano Torino ai destini del proprio Stato, facendone una capitale. Ed è appunto in Ancien Régime che la schiva città sboccia, bellissima, capace di sorprendere i viaggiatori del Grand tour ma anche di sostenere il peso di assedi e di sconfitte, di un’occupazione francese davvero “rivoluzionaria” e di una pesante Restaurazione. Poi la dinastia sabauda fa carriera e «tradisce» la sua antica capitale, abbandonandola a un difficile periodo di crisi economica e identitaria. Torino ne esce, ancora una volta, in modo tutt’altro che scontato: l’elegante città dei sovrani, della corte e delle regie manifatture si trasforma pian piano nel più imponente esempio di metropoli monoindustriale d’Italia, sede di un vivace movimento operaio e sindacale. Una trasformazione recente, per molti versi subìta, e inoltre già terminata, che consegna la città a un futuro ancora tutto da scrivere. È un facile peccato continuare a non vedere Torino. Questo libro aiuta a non commetterlo.

Autore: - Anthony L. Cardoza insegna Storia dell’Europa moderna alla Loyola University di Chicago. Fra i suoi scritti Agrarian Elites and Italian Fascism (Princeton 1983), Patrizi in un mondo plebeo: la nobiltà piemontese nell’Italia liberale (Roma 1999; ed. orig. Cambridge 1997) e Benito Mussolini: The First Fascist (London 2005). Attualmente sta conducendo una ricerca sulla storia sociale e culturale del ciclismo italiano.
- Geoffrey W. Symcox insegna Storia europea all’University of California di Los Angeles ed è specializzato nel Sei e Settecento e nella storia d’Italia. Fra le sue opere The Crisis of French Sea Power, 1688-1697 (The Hague 1974) e Vittorio Amedeo II. L’assolutismo sabaudo (Torino 1985; ed. orig. London 1983). È il curatore del Repertorium Columbianum 1993-2004 (voll. 1-3, Los Angeles - Berkeley; voll. 4-13, Turnhout). Ha collaborato alla Storia di Torino Einaudi (vol. IV, Torino 2002).

METODI DI SPEDIZIONE:
. POSTA PRIORITARIA PIEGO DI LIBRI: euro 2,00 (non tracciabile).
. POSTA RACCOMANDATA PIEGO DI LIBRI: euro 5,00 (tracciabile).
. CONSEGNA A MANO: possibile ritiro senza ulteriori spese.

SI FANNO SPEDIZIONI MULTIPLE E, SI RICORDA, CHE LA MERCE VIAGGIA A CARICO DEL DESTINATARIO.

METODI DI PAGAMENTO:
. PAYPAL
. BONIFICO BANCARIO
. RICARICANDO LA CARTA PREPAGATA

RILASCIO FEEDBACK: IL FEEDBACK SARA? RILASCIATO SUBITO DOPO AVERLO RICEVUTO.

 

Condizioni di vendita per il libro "Storia di Torino":
Gentile Utente,

la spedizione anche cumulativa è possibile sia a mezzo raccomandata piego di libri sia per posta ordinaria. I libri viaggiano a carico del destinatario. Il pagamento si può concordare (postepay, paypal). I libri non possono essere resi e, quindi, si fanno buoni alla consegna. Per garantire l’acquirente circa la bontà dei libri che vendo e la rapidità con cui li spedisco rinvio alle valutazioni rilasciate dai Clienti in questo sito in cui ho il 100% di feed back positivi con note oltremodo eccellenti.

Grazie,
Erwin Taormina de Greef

Spese di spedizione:
Piego di libri ordinario 0-2 Kg: € 2,00
Piego di libri raccomandato 0-2 Kg: € 5,00


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Storia di Torino"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Storia di Torino"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282