Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X°  annuale della Vittoria.

 

L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria.
 

Autore: Presentazione di Benito Mussolini , a cura di Angelo Manaresi ( Presidente)
Editore: Editrice Opera Nazionale Combattenti – Roma
Anno:MCMXXVIII – VI ( 1928)
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: Fascismo , Duce , Mussolini , agricoltura , Opera Nazionale Combattenti, Bonifiche , Opere rurali, libri rari
ID titolo:67736237

"L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria." è in vendita da mercoledì 18 settembre 2019 alle 13:04 in provincia di Parma

Note su "L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria.":
Considero l’O.N.C. come una di quelle forze che io chiamo – mobilitate - per effettuare quello che mi appare sempre più urgente : la ruralizzazione dell’Italia Mussolini
L’Opera Nazionale Combattenti fu creata nel 1917 per favorire il reinserimento dei combattenti, innanzitutto sul piano economico e lavorativo, attraverso ad esempio l’assegnazione di terre e la creazione di cooperative. La sua istituzione fu indicativa rispetto alla spinta di rinnovamento sociale che proveniva dai settori combattentistici . L’ONC si proponeva compiti organizzativi e formativi e varie iniziative nel campo delle bonifiche agrarie e della assistenza finanziaria , promuoveva l’opera di reinserimento dei reduci nel mondo del lavoro e riguardava anche l’erogazione di mutui e assicurazioni a condizioni vantaggiose . L’ente con il regime fascista passò attraverso due riforme del suo statuto, nel 1923 e nel settembre 1926 che la integrarono, rafforzando il processo di trasformazione dell’Opera in ente economico. Vi fu infatti la l’attribuzione all’Opera nazionale combattenti dei compiti di trasformazione fondiaria e d’incremento della piccola e media proprietà. Questa riforma, effettuata quando il partito fascista aveva consolidato il potere, diede nuovo impulso alle sue attività di propaganda, orientandole verso lo sviluppo dell’agricoltura a scapito di quello finanziario e sociale , attraverso la nomina di Angelo Manaresi alla direzione dell’ente, da parte dello stesso Mussolini nel marzo 1926. A partire nel 1928 dall’Agro Pontino (140 mila su 180 mila ettari totali) vanto del Regime Fascista , l’attività dell’ente fu rilevante durante le Bonifiche agrarie del periodo fascista , con lo Stato che cedette all’ente i terreni bonificati, e lo fece socio di maggioranza dei due consorzi di bonifica.
Il 15 settembre 1929 venne nominato, alle dimissioni del Presidente uscente Angelo Manaresi, come commissario del governo Valentino Orsolini Cencelli (1929-1935) l’Opera raggiunse pienamente i suoi scopi, divenendo uno dei migliori strumenti di attuazione della politica economica del fascismo , con la valorizzazione, tramite una pratica agricola corretta, delle terre incolte e la bonifica delle vaste regioni paludose che ancora caratterizzavano il panorama italiano. In tale contesto l’ONC divenne strumento di primo piano della politica di ruralizzazione avviata dal regime . A Orsolini Cencelli, nel 1935, successe Araldo di Crollalanza (fino al marzo 1943) mentre l’attività dell’ente si allargò ad altre aree italiane, in particolare in Sardegna e Puglia , seguito da Cesare Pileri. Nella RSI fu commissario Luigi Russo.
Brossura originale di colore verde con titoli in rosso e fregi ( Ense et Aratro) e fasci di colore verde scuro , formato in 8° grande cm. 18,5 x 26,5 , pagine 134 numerate di testo + (2), e CLXX (numerate in cifre romane in calce) di iconografie e di Regolamenti dell’O. N. C. . Un ritratto fotografico di Mussolini in b/n f.t. con riproduzione di sua dedica e riproduzione di un facsmile di un autografo dello stesso Mussolini a tutta pagina al solo recto. Centinaia di tavole fotografiche in b.n. f.t. Capilettera ornati impressi in rosso e in nero. Ottimo esemplare su carta patinata. Ampia documentazione sul primo decennio di attivita’ dell’Opera Nazionale Combattenti e sulle riforme agricole e terriere da essa promosse. Condizioni usato, normali segni del tempo ai piatti, al dorso mende e una piccola mancanza, legatura solidissima, interno perfetto, eccezionale freschezza delle pagine, eccellente esemplare completamente originale.
Fondamentale e rara opera di riferimento con ampia documentazione sul primo decennio di attivita’ dell’Opera Nazionale Combattenti e sulle riforme agricole e terriere da essa promosse.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.


 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria."
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria."  di Presentazione di Benito Mussolini , a cura di Angelo Manaresi ( Presidente) in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri 2 giorni fa.

feedback positivi 91 positivi    

feedback positivi 91 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 79 compravendite)

Informazioni sul venditore:
Fascismo , Duce , Mussolini , agricoltura , Opera Nazionale Combattenti, Bonifiche , Opere rurali, libri rari. Considero l’O.N.C. come una di quelle forze che io chiamo – mobilitate - per effettuare quello che mi appare sempre più urgente : la ruralizzazione dell’Italia Mussolini
L’Opera Nazionale Combattenti fu creata nel 1917 per favorire il reinserimento dei combattenti, innanzitutto sul piano economico e lavorativo, attraverso ad esempio l’assegnazione di terre e la creazione di cooperative. La sua istituzione fu indicativa rispetto alla spinta di rinnovamento sociale che proveniva dai settori combattentistici . L’ONC si proponeva compiti organizzativi e formativi e varie iniziative nel campo delle bonifiche agrarie e della assistenza finanziaria , promuoveva l’opera di reinserimento dei reduci nel mondo del lavoro e riguardava anche l’erogazione di mutui e assicurazioni a condizioni vantaggiose . L’ente con il regime fascista passò attraverso due riforme del suo statuto, nel 1923 e nel settembre 1926 che la integrarono, rafforzando il processo di trasformazione dell’Opera in ente economico. Vi fu infatti la l’attribuzione all’Opera nazionale combattenti dei compiti di trasformazione fondiaria e d’incremento della piccola e media proprietà. Questa riforma, effettuata quando il partito fascista aveva consolidato il potere, diede nuovo impulso alle sue attività di propaganda, orientandole verso lo sviluppo dell’agricoltura a scapito di quello finanziario e sociale , attraverso la nomina di Angelo Manaresi alla direzione dell’ente, da parte dello stesso Mussolini nel marzo 1926. A partire nel 1928 dall’Agro Pontino (140 mila su 180 mila ettari totali) vanto del Regime Fascista , l’attività dell’ente fu rilevante durante le Bonifiche agrarie del periodo fascista , con lo Stato che cedette all’ente i terreni bonificati, e lo fece socio di maggioranza dei due consorzi di bonifica.
Il 15 settembre 1929 venne nominato, alle dimissioni del Presidente uscente Angelo Manaresi, come commissario del governo Valentino Orsolini Cencelli (1929-1935) l’Opera raggiunse pienamente i suoi scopi, divenendo uno dei migliori strumenti di attuazione della politica economica del fascismo , con la valorizzazione, tramite una pratica agricola corretta, delle terre incolte e la bonifica delle vaste regioni paludose che ancora caratterizzavano il panorama italiano. In tale contesto l’ONC divenne strumento di primo piano della politica di ruralizzazione avviata dal regime . A Orsolini Cencelli, nel 1935, successe Araldo di Crollalanza (fino al marzo 1943) mentre l’attività dell’ente si allargò ad altre aree italiane, in particolare in Sardegna e Puglia , seguito da Cesare Pileri. Nella RSI fu commissario Luigi Russo.
Brossura originale di colore verde con titoli in rosso e fregi ( Ense et Aratro) e fasci di colore verde scuro , formato in 8° grande cm. 18,5 x 26,5 , pagine 134 numerate di testo + (2), e CLXX (numerate in cifre romane in calce) di iconografie e di Regolamenti dell’O. N. C. . Un ritratto fotografico di Mussolini in b/n f.t. con riproduzione di sua dedica e riproduzione di un facsmile di un autografo dello stesso Mussolini a tutta pagina al solo recto. Centinaia di tavole fotografiche in b.n. f.t. Capilettera ornati impressi in rosso e in nero. Ottimo esemplare su carta patinata. Ampia documentazione sul primo decennio di attivita’ dell’Opera Nazionale Combattenti e sulle riforme agricole e terriere da essa promosse. Condizioni usato, normali segni del tempo ai piatti, al dorso mende e una piccola mancanza, legatura solidissima, interno perfetto, eccezionale freschezza delle pagine, eccellente esemplare completamente originale.
Fondamentale e rara opera di riferimento con ampia documentazione sul primo decennio di attivita’ dell’Opera Nazionale Combattenti e sulle riforme agricole e terriere da essa promosse.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.

 

Condizioni di vendita per il libro "L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria.":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria."

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "L’Opera Nazionale Combattenti. Nel X° annuale della Vittoria."

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282