Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Il numero delle bestie

 

Il numero delle bestie
 

Autore: Ericailcane
Editore: Logos – Modena
Anno:2008
Collana: Rarissimo catalogo della mostra tenuta alla galleria D406 di Modena nel 2008
Condizioni: COME NUOVO
Categoria: ARTE MODERNA, STREET ART, ODDITY, COMUNICAZIONE VISIVA, LIBRI RARI, LIBRI CULT
ID titolo:58615200

"Il numero delle bestie" è in vendita da venerdì 7 dicembre 2018 alle 13:52 in provincia di Parma

Note su "Il numero delle bestie":
’’Straordinari animali, padroni incontrastati di un mondo senza umani’’.
’Il numero delle bestie’ è un volume realizzato in occasione della mostra personale di Ericailcane, presentata alla galleria D406 di Modena nel 2008. L’Opera contiene una ricca e significativa selezione di disegni su carta realizzati dall’artista in due anni, fra i quali non potevano mancare quelli realizzati appositamente per la campagna promozionale della stagione di Emilia Romagna Teatro, oltre alle più recenti pitture su tela. Provate a immaginare gli animali protagonisti dei libri di favole per la vostra infanzia e a proiettarli in un’atmosfera post-umana, dolorosamente costretti a sopravvivere alle contraddizioni e alle ipocrisie della realtà. Poi prendete l’angosciante rappresentazione umana di Bosch e la minuziosa perfezione delle incisioni di Dürer e unitele all’aspra satira sociale di Banksy e Blu. Eccovi l’intuizione e l’opera di Ericailcane. Un illustratore che parla attraverso gli animali, un fumettista senza vignette, un cantastorie senza parole, un artista senza nome e cognome. Non ne ha bisogno, del resto: i suoi personaggi parlano da sé, in una lingua a tratti noir che ricorda Edward Gorey (Adelphi) o Tim Burton (Einaudi) e che attua un registro comprensibile ad apprezzabile non solo dagli adulti ma anche da ragazzini e ai giovani.
Il numero delle bestie è dunque una narrazione senza parole, ma non per questo muta: basta osservare dettagli, tratti e particolari, basta perdersi nelle sfumature e nelle ombre per sentir affiorare il brulicare di molteplici e ibride umanità, seppur zoomorfe. Due topolini che danzano abbracciati, in pose umanizzate, ci fanno sorridere di tutte quelle volte che, magari, siamo stati come dei topolini, o ci siamo sentiti tali, schiacciati dalle mostruosità o dalle disgrazie di questa vita, o da un datore di lavoro che, in fondo, anch’egli non è che un fragile, insignificante topolino. In questa insignificanza, in questa fragilità, sta forse tutta la grandezza dell’uomo, e Nietzsche ce lo insegna. Non vi è testo. Solo immagini, eloquenti di quanto poesia e immaginazione possano unirsi in un’opera capace di elevarsi al di sopra del linguaggio, per trasmettere concetti umani e universali, di amore, comprensione, ironia, rispetto, in preciso stile mitteleuropeo.
Raffinato ed elegante volume in tutta tela editoriale di color marrone con titoli in nero e bianco ai piatti e dorso, tavole dell’artista in b/n alla prima e quarta di copertina. Formato in 4° cm. 17,5 x 29, pagine (4) 106 n.n. (2), unico e superlativo apparato iconografico : circa 200 affettuosissime opere ( disegni ed incisioni ) su carta in b/n e colori a tutta pagina, anche a doppia pagina. Condizioni usato allo stato del nuovo, eccellente esemplare da collezione. Rarissimo e ricercato catalogo del famoso artista di Street Art , il ’’Banksy’’ della Via Emilia.
Ericailcane è un artista italiano. Street artist, illustratore, disegnatore e scultore, ha realizzato graffiti e installazioni in tutto il mondo. Secondo l’Istituto di Cultura Italiana di Chicago, Ericailcane appartiene a quella generazione europea di nuovi artisti di strada che hanno rivoluzionato il modo di concepire lo spazio pubblico. Ha iniziato a farsi conoscere all’inizio del nuovo millennio con i graffiti nei muri e nei centri sociali bolognesi, così come in alcuni eventi di videoarte organizzati dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, presso la quale si è formato. Molto importante è la sua collaborazione con lo street artist Blu, con cui condivide fin dagli esordi la creazione di numerosi murales a più mani, quasi sempre di enormi dimensioni. I lavori di Ericailcane sono caratterizzati da una precisione scientifica con cui l’artista delinea inquietanti animali dalle movenze umane, inseriti in contesti estraneanti, talvolta carichi di un significato sociale o ecologico. L’Autore attinge dunque a un serbatoio d’immagini onirico e surreale, che fa riferimento a un passato culturale colto, trasportandone i fantasmi nel caos visivo contemporaneo. Narrando a modo suo, con poesia e disincanto, la triste quanto bieca condizione umana. Servendosi di raffigurazioni metaforiche che vivono di vita propria, in balia dell’osservatore e del proprio vissuto, e che raccontano con un sorriso le debolezze, le angosce e le tristezze dell’animo umano. Di gran classe pure i disegni realizzati per il libretto della stagione teatrale dell’Ert - Emilia Romagna Teatro, dove cervi, galline, orsi ed elefanti elegantemente vestiti, descritti con una punta ironica e deliziosamente irriverente, si ritrovano insieme sulle poltrone del teatro. Raffinato altresì il volume pubblicato in occasione della mostra, edito da Logos e distribuito in libreria, che permette di dare un ulteriore sguardo all’affascinante universo del gruppo. La stessa iconografia ricorre anche nei suoi raffinati disegni, nei libri d’artista, nei video e nelle installazioni, realizzati spesso su commissione pubblica, dall’enorme pupazzo-scolaretto allestito nel 2009 su incarico del Comune di Bologna per il tradizionale Vecchione, in piazza Maggiore, fino alla decorazione murale nel 2013 della facciata del Museo d’arte Contemporanea di Bogotà, in Colombia. Nel corso degli anni la sua fama è cresciuta e, vincendo il disinteresse per il mercato dell’arte, ha cominciato a collaborare saltuariamente anche per alcune gallerie, come la Biagiotti Progetto Arte di Firenze, la D406 di Modena, la Squadro di Bologna o la famosa Pictures On The Walls, declinazione della galleria londinese Lazarides, che gestisce anche opere di Banksy, Stanley Donwood e 3D. Tuttavia, più che le mostre, alle quali partecipa in maniera infrequente, sono soprattutto i suoi murales ad averlo fatto conoscere in ogni angolo del mondo. Oltre che in Italia, è stato attivo in Gran Bretagna, Stati Uniti, Spagna, Messico, Ecuador, Colombia, Guatemala, Marocco, Palestina, Francia e Germania.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.










 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Il numero delle bestie"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "Il numero delle bestie"  di Ericailcane in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri ieri.

feedback positivi 91 positivi    

feedback positivi 91 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 79 compravendite)

Informazioni sul venditore:
ARTE MODERNA, STREET ART, ODDITY, COMUNICAZIONE VISIVA, LIBRI RARI, LIBRI CULT. ’’Straordinari animali, padroni incontrastati di un mondo senza umani’’.
’Il numero delle bestie’ è un volume realizzato in occasione della mostra personale di Ericailcane, presentata alla galleria D406 di Modena nel 2008. L’Opera contiene una ricca e significativa selezione di disegni su carta realizzati dall’artista in due anni, fra i quali non potevano mancare quelli realizzati appositamente per la campagna promozionale della stagione di Emilia Romagna Teatro, oltre alle più recenti pitture su tela. Provate a immaginare gli animali protagonisti dei libri di favole per la vostra infanzia e a proiettarli in un’atmosfera post-umana, dolorosamente costretti a sopravvivere alle contraddizioni e alle ipocrisie della realtà. Poi prendete l’angosciante rappresentazione umana di Bosch e la minuziosa perfezione delle incisioni di Dürer e unitele all’aspra satira sociale di Banksy e Blu. Eccovi l’intuizione e l’opera di Ericailcane. Un illustratore che parla attraverso gli animali, un fumettista senza vignette, un cantastorie senza parole, un artista senza nome e cognome. Non ne ha bisogno, del resto: i suoi personaggi parlano da sé, in una lingua a tratti noir che ricorda Edward Gorey (Adelphi) o Tim Burton (Einaudi) e che attua un registro comprensibile ad apprezzabile non solo dagli adulti ma anche da ragazzini e ai giovani.
Il numero delle bestie è dunque una narrazione senza parole, ma non per questo muta: basta osservare dettagli, tratti e particolari, basta perdersi nelle sfumature e nelle ombre per sentir affiorare il brulicare di molteplici e ibride umanità, seppur zoomorfe. Due topolini che danzano abbracciati, in pose umanizzate, ci fanno sorridere di tutte quelle volte che, magari, siamo stati come dei topolini, o ci siamo sentiti tali, schiacciati dalle mostruosità o dalle disgrazie di questa vita, o da un datore di lavoro che, in fondo, anch’egli non è che un fragile, insignificante topolino. In questa insignificanza, in questa fragilità, sta forse tutta la grandezza dell’uomo, e Nietzsche ce lo insegna. Non vi è testo. Solo immagini, eloquenti di quanto poesia e immaginazione possano unirsi in un’opera capace di elevarsi al di sopra del linguaggio, per trasmettere concetti umani e universali, di amore, comprensione, ironia, rispetto, in preciso stile mitteleuropeo.
Raffinato ed elegante volume in tutta tela editoriale di color marrone con titoli in nero e bianco ai piatti e dorso, tavole dell’artista in b/n alla prima e quarta di copertina. Formato in 4° cm. 17,5 x 29, pagine (4) 106 n.n. (2), unico e superlativo apparato iconografico : circa 200 affettuosissime opere ( disegni ed incisioni ) su carta in b/n e colori a tutta pagina, anche a doppia pagina. Condizioni usato allo stato del nuovo, eccellente esemplare da collezione. Rarissimo e ricercato catalogo del famoso artista di Street Art , il ’’Banksy’’ della Via Emilia.
Ericailcane è un artista italiano. Street artist, illustratore, disegnatore e scultore, ha realizzato graffiti e installazioni in tutto il mondo. Secondo l’Istituto di Cultura Italiana di Chicago, Ericailcane appartiene a quella generazione europea di nuovi artisti di strada che hanno rivoluzionato il modo di concepire lo spazio pubblico. Ha iniziato a farsi conoscere all’inizio del nuovo millennio con i graffiti nei muri e nei centri sociali bolognesi, così come in alcuni eventi di videoarte organizzati dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, presso la quale si è formato. Molto importante è la sua collaborazione con lo street artist Blu, con cui condivide fin dagli esordi la creazione di numerosi murales a più mani, quasi sempre di enormi dimensioni. I lavori di Ericailcane sono caratterizzati da una precisione scientifica con cui l’artista delinea inquietanti animali dalle movenze umane, inseriti in contesti estraneanti, talvolta carichi di un significato sociale o ecologico. L’Autore attinge dunque a un serbatoio d’immagini onirico e surreale, che fa riferimento a un passato culturale colto, trasportandone i fantasmi nel caos visivo contemporaneo. Narrando a modo suo, con poesia e disincanto, la triste quanto bieca condizione umana. Servendosi di raffigurazioni metaforiche che vivono di vita propria, in balia dell’osservatore e del proprio vissuto, e che raccontano con un sorriso le debolezze, le angosce e le tristezze dell’animo umano. Di gran classe pure i disegni realizzati per il libretto della stagione teatrale dell’Ert - Emilia Romagna Teatro, dove cervi, galline, orsi ed elefanti elegantemente vestiti, descritti con una punta ironica e deliziosamente irriverente, si ritrovano insieme sulle poltrone del teatro. Raffinato altresì il volume pubblicato in occasione della mostra, edito da Logos e distribuito in libreria, che permette di dare un ulteriore sguardo all’affascinante universo del gruppo. La stessa iconografia ricorre anche nei suoi raffinati disegni, nei libri d’artista, nei video e nelle installazioni, realizzati spesso su commissione pubblica, dall’enorme pupazzo-scolaretto allestito nel 2009 su incarico del Comune di Bologna per il tradizionale Vecchione, in piazza Maggiore, fino alla decorazione murale nel 2013 della facciata del Museo d’arte Contemporanea di Bogotà, in Colombia. Nel corso degli anni la sua fama è cresciuta e, vincendo il disinteresse per il mercato dell’arte, ha cominciato a collaborare saltuariamente anche per alcune gallerie, come la Biagiotti Progetto Arte di Firenze, la D406 di Modena, la Squadro di Bologna o la famosa Pictures On The Walls, declinazione della galleria londinese Lazarides, che gestisce anche opere di Banksy, Stanley Donwood e 3D. Tuttavia, più che le mostre, alle quali partecipa in maniera infrequente, sono soprattutto i suoi murales ad averlo fatto conoscere in ogni angolo del mondo. Oltre che in Italia, è stato attivo in Gran Bretagna, Stati Uniti, Spagna, Messico, Ecuador, Colombia, Guatemala, Marocco, Palestina, Francia e Germania.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.









 

Condizioni di vendita per il libro "Il numero delle bestie":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Il numero delle bestie"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Il numero delle bestie"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282