Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
L’Ubriacone  ( Barfly)

 

L’Ubriacone ( Barfly)
 

Autore: Charles Bukowski
Editore: Sugarco edizioni
Anno:Settembre 1983 - Prima edizione Italiana
Collana: Tasco n. 74
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: LETTERATURA AMERICANA CHARLES BUKOWSKI REALISMO SPORCO CINEMA PRIME EDIZIONI
ID titolo:55034851

"L’Ubriacone ( Barfly)" è in vendita da venerdì 31 agosto 2018 alle 13:11 in provincia di Parma

Note su "L’Ubriacone ( Barfly)":
Henry Charles ’Hank’ Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski , noto anche con lo pseudonimo ’Henry Chinaski’ , suo alter ego letterario (Andernach, 16 agosto 1920 – San Pedro, 9 marzo 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense. Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri. Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcol, da frequenti esperienze sessuali (descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi) e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco. La scrittura di Charles Bukowski è incisiva, feroce, visionaria ed ovviamente condizionata, nei temi, dalla sua vita: esperienze sessuali, gioco, rapporti tempestosi, una vita ai margini, la dipendenza. Attraverso il disincanto e il cinismo, è riuscito a cogliere i lati più contraddittori e menzogneri della città moderna, i falsi miti dell’Occidente. Analizza tutto questo dai margini di una vita solitaria e sregolata. Le follie e il vuoto che corrodono l’esistenza umana vengono a galla. La vita di Bukowski è stata segnata dall’alcolismo, da una grande promiscuità sessuale (che nei suoi libri è descritta realisticamente e senza eufemismi) e da molte difficoltà relazionali con le donne e gli uomini con i quali ha a che fare. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del cosiddetto realismo sporco, ma è forse corretto dire che Bukowski è un autore sui generis, e anzi decisamente refrattario a farsi inserire d’ufficio in una qualsiasi scuola o corrente. Negli anni Settanta conosce finalmente un grande successo commerciale, specialmente in Europa, continente nel quale diverrà oggetto di un culto tenace e trasversale. Viene spesso apprezzato - forse a torto - come l’esponente più autentico e originale di quella vena letteraria inaugurata da Henry Miller e proseguita dalla cultura beat, ma quel che è certo è che i suoi numerosi aficionados apprezzano nella sua scrittura la sincerità e l’insofferenza verso le soffocanti costruzioni della vita borghese. All’epica e alla retorica dell’American way of life, Bukowski ha saputo opporre un vitale elogio del sesso, un penchant pericoloso ma mai dissimulato per l’alcool, e la capacità di raccontare con lingua diretta, franca e priva di orpelli la disumanizzazione indotta dalla vita nelle metropoli.
Il titolo originale di questo libro, ’’Barfly’’, significa letteralmente «mosca di bar». Così lo spiega lo stesso Bukowski: «E un’espressione americana di slang per qualcuno che sta seduto sullo sgabello di un bar dal momento in cui si sveglia al momento in cui il bar chiude, di una persona che sussiste li, che ne ha bisogno. E così non deve guidare la macchina, non deve timbrare il cartellino, non deve farsi coinvolgere dalla società». Bukowski, lo scrittore maledetto, è stato lui stesso una «mosca di bar», un alcolizzato che, prima di avere successo, ha trascorso anni frequentando i locali più degradati di East Hollywood, un quartiere ignoto agli scalatori del cinema ma noto invece alla malavita e ai falliti di ogni risma. Concentrando questa esperienza di alcool e di follia nell’arco di alcuni giorni e di alcune notti, questo testo esclusivamente dialogato (e da cui è stato tratto il film omonimo) ci introduce nel mondo dei disperati e degli sconfitti restituendo con impietosa lucidità il senso di degradazione ma anche di disperato anelito alla libertà, e all’amore che anima ogni condizione umana, anche la più degradata.
(Barfly - Moscone da bar - Barfly- è un film del 1987, scritto da Charles Bukowski e diretto dal regista francese Barbet Schroeder. Il film, prodotto da Francis Ford Coppola e dallo stesso Barbet Schroeder, vede la partecipazione di Mickey Rourke nel ruolo di Henry Chinaski, alter ego di Bukowski, di Faye Dunaway e dello stesso scrittore in un cameo come cliente di un bar. È stato presentato in concorso al 40º Festival di Cannes. Il romanzo ’’Hollywood, Hollywood!’’, dello stesso Bukowski, racconta i problemi della realizzazione di questo film).
....Henry Chinaski è uno scrittore ubriacone che tutte le sere fa a botte con Eddie, il barista del The Golden Horn, il bar sotto casa. Una sera riesce a batterlo e questi non gli vuole più servire da bere. Henry allora va in un altro bar, dove fa conoscenza con Wanda, un’ubriacona.......
Brossura morbida a filo a colori , formato in 8° cm. 12 x 19, pagine 158, condizioni usato, normali segni del tempo, nel complesso ottimo esemplare da collezione. Non comune prima edizione italiana.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.





 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"L’Ubriacone ( Barfly)"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "L’Ubriacone ( Barfly)"  di Charles Bukowski in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri ieri.

feedback positivi 91 positivi    

feedback positivi 91 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 79 compravendite)

Informazioni sul venditore:
LETTERATURA AMERICANA CHARLES BUKOWSKI REALISMO SPORCO CINEMA PRIME EDIZIONI. Henry Charles ’Hank’ Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski , noto anche con lo pseudonimo ’Henry Chinaski’ , suo alter ego letterario (Andernach, 16 agosto 1920 – San Pedro, 9 marzo 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense. Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri. Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcol, da frequenti esperienze sessuali (descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi) e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco. La scrittura di Charles Bukowski è incisiva, feroce, visionaria ed ovviamente condizionata, nei temi, dalla sua vita: esperienze sessuali, gioco, rapporti tempestosi, una vita ai margini, la dipendenza. Attraverso il disincanto e il cinismo, è riuscito a cogliere i lati più contraddittori e menzogneri della città moderna, i falsi miti dell’Occidente. Analizza tutto questo dai margini di una vita solitaria e sregolata. Le follie e il vuoto che corrodono l’esistenza umana vengono a galla. La vita di Bukowski è stata segnata dall’alcolismo, da una grande promiscuità sessuale (che nei suoi libri è descritta realisticamente e senza eufemismi) e da molte difficoltà relazionali con le donne e gli uomini con i quali ha a che fare. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del cosiddetto realismo sporco, ma è forse corretto dire che Bukowski è un autore sui generis, e anzi decisamente refrattario a farsi inserire d’ufficio in una qualsiasi scuola o corrente. Negli anni Settanta conosce finalmente un grande successo commerciale, specialmente in Europa, continente nel quale diverrà oggetto di un culto tenace e trasversale. Viene spesso apprezzato - forse a torto - come l’esponente più autentico e originale di quella vena letteraria inaugurata da Henry Miller e proseguita dalla cultura beat, ma quel che è certo è che i suoi numerosi aficionados apprezzano nella sua scrittura la sincerità e l’insofferenza verso le soffocanti costruzioni della vita borghese. All’epica e alla retorica dell’American way of life, Bukowski ha saputo opporre un vitale elogio del sesso, un penchant pericoloso ma mai dissimulato per l’alcool, e la capacità di raccontare con lingua diretta, franca e priva di orpelli la disumanizzazione indotta dalla vita nelle metropoli.
Il titolo originale di questo libro, ’’Barfly’’, significa letteralmente «mosca di bar». Così lo spiega lo stesso Bukowski: «E un’espressione americana di slang per qualcuno che sta seduto sullo sgabello di un bar dal momento in cui si sveglia al momento in cui il bar chiude, di una persona che sussiste li, che ne ha bisogno. E così non deve guidare la macchina, non deve timbrare il cartellino, non deve farsi coinvolgere dalla società». Bukowski, lo scrittore maledetto, è stato lui stesso una «mosca di bar», un alcolizzato che, prima di avere successo, ha trascorso anni frequentando i locali più degradati di East Hollywood, un quartiere ignoto agli scalatori del cinema ma noto invece alla malavita e ai falliti di ogni risma. Concentrando questa esperienza di alcool e di follia nell’arco di alcuni giorni e di alcune notti, questo testo esclusivamente dialogato (e da cui è stato tratto il film omonimo) ci introduce nel mondo dei disperati e degli sconfitti restituendo con impietosa lucidità il senso di degradazione ma anche di disperato anelito alla libertà, e all’amore che anima ogni condizione umana, anche la più degradata.
(Barfly - Moscone da bar - Barfly- è un film del 1987, scritto da Charles Bukowski e diretto dal regista francese Barbet Schroeder. Il film, prodotto da Francis Ford Coppola e dallo stesso Barbet Schroeder, vede la partecipazione di Mickey Rourke nel ruolo di Henry Chinaski, alter ego di Bukowski, di Faye Dunaway e dello stesso scrittore in un cameo come cliente di un bar. È stato presentato in concorso al 40º Festival di Cannes. Il romanzo ’’Hollywood, Hollywood!’’, dello stesso Bukowski, racconta i problemi della realizzazione di questo film).
....Henry Chinaski è uno scrittore ubriacone che tutte le sere fa a botte con Eddie, il barista del The Golden Horn, il bar sotto casa. Una sera riesce a batterlo e questi non gli vuole più servire da bere. Henry allora va in un altro bar, dove fa conoscenza con Wanda, un’ubriacona.......
Brossura morbida a filo a colori , formato in 8° cm. 12 x 19, pagine 158, condizioni usato, normali segni del tempo, nel complesso ottimo esemplare da collezione. Non comune prima edizione italiana.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.




 

Condizioni di vendita per il libro "L’Ubriacone ( Barfly)":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "L’Ubriacone ( Barfly)"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "L’Ubriacone ( Barfly)"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282