Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
RICORDO DI ADRIANO

 

RICORDO DI ADRIANO
 

Autore: Aa.Vv. , A CURA DI NETTUNO PINO ROMUALDI ( SUO PADRE)
Editore: Saipe Cassino , per conto di Pino Romualdi
Anno:1974 Giugno ( prima ed unica edizione)
Condizioni: COME NUOVO
Categoria: FASCISMO NEO FASCISMO PINO E ADRIANO ROMUALDI MOVIMENTO SOCIALE R.S.I. MUSSOLINI DESTRA RADICALE ASSOLUTA RARITA’
ID titolo:49555059

"RICORDO DI ADRIANO" è in vendita da sabato 3 marzo 2018 alle 22:08 in provincia di Parma

Note su "RICORDO DI ADRIANO":
“Muore giovane chi è caro agli dei”
Adriano Romualdi (Forlì, 9 dicembre 1940 – Roma, 12 agosto 1973) è stato uno storico, saggista politico e giornalista italiano. Era figlio del presidente del Movimento Sociale Italiano, Pino Romualdi. Si laurea in semi-clandestinità (poiché nessuno voleva laurearlo) a La Sapienza con una tesi sulla rivoluzione conservatrice tedesca con Renzo De Felice e Rosario Romeo. Diventerà poi assistente universitario in storia contemporanea di Giuseppe Tricoli a Palermo. Attraverso il padre conoscerà e sarà fortemente influenzato da Julius Evola, di cui scriverà una biografia autorizzata pubblicata nel 1966. Si occupa in articoli e libri di Platone, Friedrich Nietzsche, Oswald Spengler, Pierre Drieu La Rochelle, Robert Brasillach, del fascismo, interpretato quale fenomeno prettamente europeo (argomento al quale dedicherà il suo ultimo libro, pubblicato postumo e incompleto), della Rivoluzione conservatrice tedesca e della seconda guerra mondiale. Dedica inoltre ampi studi agli Indoeuropei, che gli valgono il plauso di Giacomo Devoto. Muore all’età di trentadue anni in un incidente stradale. Secondo il pensiero di Adriano Romualdi – che può considerarsi l’unico vero “discepolo”, se è consentito usare quest’espressione, che Evola abbia realmente avuto – esser di Destra significa riconoscere il carattere sovvertitore dei movimenti scaturiti dalla rivoluzione francese, siano essi il liberalismo, o la democrazia o il socialismo , esser di Destra significa vedere la natura decadente dei miti razionalistici, progressistici, materialistici che preparano l’avvento della civiltà plebea, il regno della quantità, la tirannia delle masse anonime e mostruose , esser di Destra significa concepire lo Stato come una totalità organica dove i valori politici predominano sulle strutture economiche e dove il detto «a ciascuno il suo» non significa uguaglianza, ma equa disuguaglianza qualitativa , infine, esser di Destra significa accettare come propria quella spiritualità aristocratica, religiosa e guerriera che ha improntato di sé la civiltà europea, e — in nome di questa spiritualità e dei suoi valori — accettare la lotta contro la decadenza dell’Europa.
“Cosa avrebbe detto la destra di oggi se avesse letto Romualdi?”. …..rispondere è solo imbarazzante.
Nettuno Pino Romualdi (detto Pino) (Predappio, 24 luglio 1913 – Roma, 21 maggio 1988) è stato un politico e giornalista italiano. È stato vicesegretario del Partito Fascista Repubblicano e tra i fondatori del Movimento Sociale Italiano, di cui è stato eletto presidente. Parlamentare nazionale ed europeo. Nato in una famiglia di Predappio, ritenuto figlio naturale di Benito Mussolini. Romualdi combatte nella Guerra d’Etiopia e proprio in Africa Orientale Italiana nel 1939, ha il suo primo incarico politico di rilievo, come vicesegretario del P.N.F. a Gimma, in Etiopia. Giornalista professionista, nel 1940 è chiamato a dirigere il periodico forlivese Il Popolo di Romagna, ma poco dopo, allo scoppio della Seconda guerra mondiale, si arruola volontario e viene inviato sul fronte greco-albanese. Combatte in Albania e a Corfù. L’8 settembre 1943 si trova a Venezia e aderisce alla Repubblica sociale italiana, diventando funzionario del Partito Fascista Repubblicano a Forlì.
Segretario federale del partito A Parma dall’aprile all’ottobre del 1944, è infine vicesegretario nazionale. All’incarico di vicesegretario affianca quello di responsabile amministrativo dei Fasci all’estero e oltremare. Per conto del governo della Repubblica sociale italiana nell’aprile del 1945 tratta la resa con le truppe anglo-americane. Prima dell’amnistia Togliatti viene comunque arrestato e rimane in prigione per otto mesi. Nel dicembre del 1946 Pino Romualdi è tra i fondatori del Movimento Sociale Italiano.
..... Una vita. La tua vita, Adriano , che questa notte rivedo passare intera davanti a me, da quando , pur costretto a portare un nome falso, volli accompagnarti a scuola per la prima volta a Firenze ...... . L’opera è una struggente raccolta di contributi e ricordi , voluta e curata dal padre , di chi ha conosciuto, frequentato e stimato Adriano Romualdi.
Tutta tela editoriale di colore blu con titolo in argento, formato in 8° cm. 16 x 23,5 , pagine XX + 182 . Condizioni usato, legatura solida e compatta, nessuna mancanza, interno perfetto, volume in perfette condizioni da collezione. Opera arricchita da biglietto da visita della Famiglia Romualdi con ringraziamenti scritti di pugno.
Tra gli altri , contributi di : Julius Evola, Silvano Pannunzio, Pino Rauti, Giulio Maceratini , Enzo Erra, Giorgio Almirante, Armando Plebe, Giuseppe Prezzolini e tanti altri. Opera stampata in pochissimi esemplari, fuori commercio , pubblicata solo per gli amici più cari, inutile ribadire l’assoluta rarità dell’opera.
Il presente volume fa parte della mia collezione personale.











 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"RICORDO DI ADRIANO"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "RICORDO DI ADRIANO"  di Aa.Vv. , A CURA DI NETTUNO PINO ROMUALDI ( SUO PADRE) in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 100 positivi    

feedback positivi 100 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 87 compravendite)

 

Condizioni di vendita per il libro "RICORDO DI ADRIANO":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "RICORDO DI ADRIANO"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE
 LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE 

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "RICORDO DI ADRIANO"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282