Accedi o Registrati
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla
ricerca avanzata | ricerca multipla    
BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi
Comprovendodischi.it



Porta in Alto









 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma

€ 50,15

 

La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma
 

Autore: Francesca Baldassari
Editore: Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia
Anno:2004
Condizioni: OTTIME CONDIZIONI
Categoria: Musei e Collezioni
ID titolo:48483499

"La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma" è in vendita da martedì 9 gennaio 2018 alle 14:07 in provincia di Firenze

Note su "La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma":
Edizione speciale edita da Federico Motta Editore per Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Testo in Italiano e Inglese

Piero Bigongiari non si considerava un collezionista. Diceva di essere, piuttosto, uno studioso appassionato della pittura fiorentina del Seicento e di avere radunato nella propria casa i dipinti di quella scuola, solo perché la visione quotidiana e diretta gli consentiva di poterli leggere e capire meglio.
Vedeva la propria raccolta come una sorta di laboratorio di studi e, spesso, l’acquisizione di un quadro prefigurava l’apertura di un nuovo fronte di ricerca. Questo desiderio di conoscenza si deve dunque intendere come un atto d’amore per la pittura fiorentina del Seicento, una passione imbattibile, mai bruciata, che lo ha accompagnato dall’inizio degli anni Sessanta sino al termine della sua esistenza.
La passione di una vita ci consente di ammirare oggi una magnifica collezione di oltre quaranta dipinti antichi, tra le più significative di quelle costituite nell’Italia del dopoguerra e la più importante raccolta privata nel mondo per la conoscenza del Seicento fiorentino, considerato il numero rilevante di opere notevoli dei suoi protagonisti e comprimari. Fra questi possiamo citare i nomi di Cristofano Allori, Mario Balassi, Giovanni Bilivert, Matteo Bonechi, Orazio Fidani, Agostino Melissi, Giovanni Mannozzi detto Giovanni da san Giovanni, Francesco Furini, Simone Pignoni, Francesco Montelatici detto Cecco Bravo, Felice Ficherelli, Ottavio Vannini, Lorenzo Lippi, Giovanni Martinelli, Vincenzo Dandini, Giovanni Montini, Onorio Marinari, Simone Pignoni, Livio Mehus, Anton Domenico Gabbiani, Giovanni Domenico Ferretti.
A partire dagli anni Sessanta, Bigongiari aveva iniziato a pensare - e a scrivere - che era giunta l’ora di contraddire la consolidata opinione di Firenze, come di una città culturalmente vitale solo nel Rinascimento, e vittima, poi, di un declino irreversibile. In realtà l’arte fiorentina del Seicento aveva mantenuto un forte carattere d’autonomia e d’originalità che meritava seria considerazione. A lungo negletta in Italia da collezionisti e da critici, questa pittura, e soprattutto quella del suo massimo protagonista Carlo Dolci, aveva suscitato l’entusiasmo dei viaggiatori inglesi del Settecento.
Nell’Ottocento, secolo poco idoneo ad apprezzare la pittura scura barocca, i dipinti fiorentini del Seicento continuavano a prendere la via dell’Inghilterra, nonché quella della Francia. Nel nostro paese, solo a partire dalla seconda metà del Novecento, si sono succedute, con intensità crescente, occasioni espositive e di studio, importanti per la riscoperta di questo periodo. Sono state tappe fondamentali che hanno trovato un culmine nella realizzazione della grande rassegna svoltasi a Palazzo Strozzi nel 1986-1987, di cui Bigongiari, insieme con Mina Gregori, fu ideatore e sostenitore.
Della sua amata pittura Piero ha colto per primo le peculiarità, scrivendo pagine indimenticabili sui sentimenti più intimi e segreti, sul modo di esprimere gli affetti da parte dei pittori barocchi fiorentini, soprattutto nei loro quadri da stanza. Protagonisti delle loro opere diventano i tormenti dell’anima, dilaniata tra ragione e sentimento, tra potere e limitatezza, tra felicità e disagio di vivere. Una delle fonti preferite è stata il racconto di storie antiche d’amore e di morte. I sentimenti più stremati ed eccessivi sono stati così nascosti sotto favole di diversa drammaticità, oppure estremizzati in scene grondanti di passione, oppure trattenuti e sublimati in immagini smaltate, in analogia con gli effetti raggiunti nella produzione del commesso delle pietre dure, che fu ed è una specialità fiorentina. Sono tempi in cui la ragione greca, cristiana e rinascimentale non esercita più il proprio magistero: il dubbio e il dramma si radicano nella coscienza dell’uomo. Nel Seicento Firenze era la patria di Galileo Galilei (1564-1642), vale a dire la culla della nuova scienza sperimentale. Intorno al 1609, Galileo aveva costruito il cannocchiale, lo aveva puntato verso gli abissi del cosmo e aveva scoperto quanto questo fosse popolato di pianeti, di satelliti, di stelle e di galassie. Mentre Galileo allargava i confini del cielo, i contemporanei pittori fiorentini avvertivano e registravano nella loro opera un uguale e opposto allargarsi dell’inconscio psichico, che finiva per mettere in crisi i dogmi dell’uomo geocentrico. E come l’uomo comprendeva di non essere più il centro dell’universo, ma solo una particella piccolissima, il pittore iniziava a farsi portavoce, sulla tela, della perdita di questa certezza, descrivendo la complessità e la contraddizione dei sentimenti umani. I dipinti del Seicento fiorentino raccolti nella collezione Bigongiari documentano proprio la grandezza e le peculiarità di quest’epoca. (T-CA)

Autore/i Francesca Baldassari Editore Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia
Luogo Pistoia Anno 2004
Pagine 240 Misura 23x30 (cm)
Illustrazioni 105 ill. colori, 27 ill. b/n n.t. - colors and b/w ills Legatura Cart. edit con sovracc. ill. a colori
Conservazione Usato buone condizioni- Used Good Lingua Italiano/Inglese - Italian/English Text
Peso 2100 (gr)
ISBN 8871794575 EAN-13 9788871794570
Prezzo 59.00 € Sconto 15%
Prezzo scontato 50.15 €

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma"
Utente verificato LIBRERIA Libreria della Spada
Contatto: Libreria della Spada Telefono disponibile
vende "La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma"  di Francesca Baldassari in provincia di Firenze

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 41 positivi    

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 3 compravendite)

Informazioni sul venditore:
Vendita di libri esauriti, fuori catalogo, remainders. Ricerche bibliografiche.
Contattare: Gabriele Bazzani
Via Barazzuoli 6 R, Firenze  (Firenze)
Telefono: 0559752994 - 3207019705
Indirizzo Web: http://www.libreriadellaspada.com

 

Condizioni di vendita per il libro "La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma":
Accettiamo pagamenti con carta di credito (VISA o MASTERCARD), Paypal, Bonifico Bancario, Contrassegno.

Spedizioni effettuate con Corriere Espresso GLS a partire da euro 5,00 o Raccomandata piego di libri con Poste Italiane euro 4,00 (fino a Kg 2) euro 6,50 (da 2 a 5 Kg). In caso di contrassegno con Corriere maggiorazione di euro 2,00 e euro 2,50 con Poste Italiane.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE:  LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE  

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "La collezione Piero ed Elena Bigongiari il Seicento fiorentino tra ’favola’ e dramma"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-19 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282