Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 
Misopogon Libri Usati







 

 

 
 
Il Linguaggio della Poesia

 

Il Linguaggio della Poesia
 

Autore: Quadrelli Rodolfo
Editore: Vallecchi - Firenze
Anno:Opera prima dell’autore, prima edizione Maggio 1969
Collana: La cultura e il suo tempo n. 27
Condizioni: COME NUOVO
Categoria: Poesia letteratura Italiana tradizione anticonformismo Rodolfo Quadrelli Opera prima prime edizioni libri rari
ID titolo:46804913

"Il Linguaggio della Poesia" è in vendita da giovedì 19 ottobre 2017 alle 13:49 in provincia di Parma

Note su "Il Linguaggio della Poesia":
Tradizione viene dal latino Tradere, cioè affidare. Ti affido quello che mi è caro perché tu lo viva. Davvero Quadrelli per me fece come chi va di notte con il lume ... e molto mi ha giovato.
Rodolfo Quadrelli (Milano, 3 marzo 1939 – Milano, 1º aprile 1984) è stato un critico letterario, poeta e saggista italiano. Quadrelli torreggiava in quell’arcipelago di solitudini scontrose e antimoderniste che affiorò nella vita civile e culturale italiana di mezzo secolo fa dopo la bufera sessantottina. Alcuni di loro furono brillanti promesse mancate prematuramente: oltre a lui, il filosofo cattolico come Emanuele Samek Lodovici o su altri versanti a Franco Pintore o Adriano Romualdi, tutti scomparsi in quegli anni, in età sotto i quaranta o poco più.
Quadrelli, milanese, insegnava in un liceo, era un cattolico di disparte, scriveva saggi e poesie, pubblicava da Vallecchi e da Rusconi, piaceva a Prezzolini e a Del Noce, dispiaceva a Umberto Eco ma non a Claudio Magris. Non era fascista e non si definiva conservatore, amava la tradizione, l’Italia genuina e «provinciale», la cultura orale. La cultura di un popolo, scriveva, è quel complesso di valori, vissuti come verità, che appaiono dai riti, dai gesti, dai costumi, e che si esprime nell’oralità oltre che nella scrittura. Denunciava la perdita di identità e radici, l’eclissi del senso religioso e l’avvento del nichilismo, la sostituzione della tradizione con la storia, paventava un nuovo totalitarismo e criticava l’americanizzazione dell’Europa. Si situava nel solco di Dante, che considerava anche filosofo, e riteneva che compito della poesia fosse scoprire la via «che si chiama per ognuno destino e tradizione per tutti». Amava Eliot e Pound, Noventa e Solzenicyn, e riconobbe la grandezza e la contraddizione di Pasolini, «poeta maledetto perché vissuto in un’epoca in cui la poesia e la religione sono maledette»; amò i suoi ultimi scritti polemici e poetici e condivise la rivendicazione della poesia totale, scrivendo alla sua morte che «era dogmatico come tutti gli innocenti e come tutti i peccatori non ipocriti». Il suo grande limite fu non aver riscoperto l’idea di tradizione.
I libri di Quadrelli toccano la metafisica dei costumi, la filosofia delle parole e delle cose viventi, cercano il senso del presente e sono un amoroso viaggio nell’Italia profonda, «paese umiliato» e dominato da una «mezzacultura» che nasce radical e finisce nichilista. Non fu un reazionario perché a suo parere la redenzione del passato non si compie volgendosi ingenuamente indietro, come Orfeo che si volse verso Euridice e la perse per sempre; «piuttosto rinunciando ad osservarlo per riottenerlo nel futuro». Compito del poeta per lui è rappresentare la tradizione per il proprio tempo e redimere il linguaggio dall’usura del tempo e dalla corruzione delle generazioni.
Brossura morbida con bandelle con titoli in nero e bruno, formato in 8° cm. 15 x 22,5 , pagine 144 . Condizioni usato allo stato del nuovo , eccezionale freschezza dell’opera.
«L’Italia non è un paese moderno e non è detto che questa sia una disgrazia». Con un incipit così, in pieno progressismo e in piena modernolatria, dove pensate che potesse finire Rodolfo Quadrelli? Nelle segrete dell’oblio, maledetto tra gli oscurantisti......
Poco o nulla si trova in giro delle sue opere.
Il presente volume fa parte della collezione personale.


 

Cerca il titolo su

           

 

Chiedi un contatto per avere informazioni o eventuale acquisto del libro:
"Il Linguaggio della Poesia"
Utente verificato paolopr64 Telefono disponibile
vende "Il Linguaggio della Poesia"  di Quadrelli Rodolfo in provincia di Parma

Segui     Controlla le segnalazioni

Ha utilizzato Comprovendolibri oggi.

feedback positivi 100 positivi    

feedback positivi 100 positivi

Vedi tutti i Feedback

Tempo medio di risposta del venditore: entro 5 ore  (calcolato su 87 compravendite)

 

Condizioni di vendita per il libro "Il Linguaggio della Poesia":
Pagamenti accettati : Pagamento anticipato tramite Bonifico bancario o ricarica Postepay.

Invio tramite spedizioni raccomandate tracciabili ( pieghi di libri), il costo da quantificare al momento dell’ordine da aggiungere al prezzo del libro.


Per una maggiore sicurezza
richiedi una spedizione tracciabile
(come il Piego di Libri  Raccomandato)
e un recapito telefonico
 

Invia la tua richiesta per "Il Linguaggio della Poesia"

il tuo nome e cognome


 

il tuo indirizzo email
verifica attentamente che l'indirizzo sia corretto, altrimenti il venditore non potrà ricontattarti.


 

Chiedo INFORMAZIONI su questo libro
Desidero iniziare una TRATTATIVA
Desidero ACQUISTARE questo libro

Scrivi qui la tua richiesta:

se vuoi acquistare il libro, scrivi il tuo indirizzo per la spedizione

Non inserire link a siti esterni

IMPORTANTE
 LEGGERE MOLTO ATTENTAMENTE 

LIBRI DI SCUOLA, ma non solo

Per l'acquisto dei libri è VIVAMENTE CONSIGLIATO, onde evitare truffe, attenersi a questa semplice procedura:

  • richiedere una spedizione tracciabile (piego di libri raccomandato) ed esigere il codice per la tracciabilità
  • richiedere esclusivamente un sistema di pagamento sicuro (Paypal), non una ricarica Postepay
  • non utilizzare mai la formula "invia denaro a Familiari/Amici"
    il venditore non pagherà le commissioni ma tu non potrai avere la protezione acquirenti e quindi non potrai eventualmente aprire una contestazione e chiedere il rimborso
  • se non viene fornito il codice di tracciabilità E IL LIBRO NON ARRIVA, entro 45 giorni aprire una contestazione su Paypal per avere il rimborso

  • VERIFICARE IL CODICE ISBN DEL LIBRO

 
1) Una copia del messaggio verrà inoltrata anche a te per confermarti l'invio.
Poichè l'email potrebbe essere contrassegnata come spam, ti preghiamo di aggiungere *@comprovendolibri.it alla tua "lista bianca"
Se non la ricevi, verifica di aver inserito correttamente il tuo indirizzo email.

2) Controlla sempre le segnalazioni prima di effettuare il pagamento

3) Ricordiamo che la spedizione con "PIEGO DI LIBRI ORDINARIO" risulta essere NON TRACCIABILE e  quindi non da diritto ad alcun codice per monitorare lo stato di giacenza del pacco durante il suo spostamento. I tempi di consegna variano da 2 a 45 giorni.
Se chiedi la spedizione con "Piego di Libri ordinario", dichiari di accettare tutti i rischi e i pericoli, quali possono essere smarrimenti, furti, mancati recapiti da parte di portalettere appartenenti a Poste Italiane e di sollevare il venditore da ogni responsabilità inerente a queste problematiche in quanto non dipendenti dal suo operato.
NON SONO ACCETTATI FEEDBACK O SEGNALAZIONI INERENTI A QUESTA PROBLEMATICA.


D.LGS 205/2006 - D.LGS 21/2014
Aggiornato al 13 giugno 2014

Articolo 3
Definizioni

1. Ai fini del presente codice ove non diversamente previsto, si intende per :
a) consumatore o utente: la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta ;
...
c) professionista: la persona fisica o giuridica che agisce nell'esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario;

Articolo 63
Passaggio del rischio
1. Nei contratti che pongono a carico del professionista l’obbligo di provvedere alla spedizione dei beni il rischio della perdita o del danneggiamento dei beni, per causa non imputabile al venditore, si trasferisce al consumatore soltanto nel momento in cui quest’ultimo, o un terzo da lui designato e diverso dal vettore, entra materialmente in possesso dei beni.
2. Tuttavia, il rischio si trasferisce al consumatore gia’ nel momento della consegna del bene al vettore qualora quest’ultimo sia stato scelto dal consumatore e tale scelta non sia stata proposta dal professionista, fatti salvi i diritti del consumatore nei confronti del vettore.

gazzettaufficiale.it
Codiceconsumo.pdf

Se hai letto attentamente

per "Il Linguaggio della Poesia"

 

 

 

 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282