Accedi o Registrati
 
Librifolli - Alessandria
Titolo 
Autore 

 
ricerca avanzata
ricerca multipla


 

ricerca avanzata         ricerca multipla

BIBLIOTECA DI BABELE

Comprovendolibri.it utilizza cookies e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookies, consulta la nostra Informativa sulla Privacy e l'utilizzo dei cookies.
Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookies
.

chiudi







Abbiamo rilevato che nel tuo browser Javascript è disabilitato.

Questo blocco impedirà l'esecuzione di alcune funzioni importanti del sito.
Ti invitiamo quindi a riattivarlo.

Grazie.





Comprovendodischi.it



Porta in Alto



 










 

 

 
  Le Recensioni dei lettori
  La Piazza di Comprovendolibri    Forum Libri
Per poter inserire i messaggi in questo forum è necessario registrarsi





#50194 - georgette heyer - casa editrice Astoria

Messina,  domenica 28 aprile 2013 alle 14.36
Messaggio collegato al #50173.
 

...ingessati????...ahhh ho capito...della serie "Niente sesso siamo inglesi!!!!"
E dire che io adoro tutto ciò che è vittoriano....
ma anche il periodo Regency...


loredana.sciacca  

#50193 - georgette heyer - casa editrice Astoria

Messina,  domenica 28 aprile 2013 alle 14.33
Messaggio collegato al #50180.
 

..beh, naturalmente Shakespeare è sottinteso... sai poco tempo fa ho riletto
Much ado about nothing, Troppo rumore per nulla, perchè, non so se ti è arrivato all’orecchio, ma qualche annetto fa a Messina c’è stato un gran discutere sulla presunta messinesità di Shakespeare (per la verità la diatriba risale agli anni ’50 perchè in effetti ci sono sempre state poche notizie biografiche sull’autore, anche in Inghilterra sin dall’800 si sono fatte varie supposizioni su chi fosse in realtà W. S.), il quale si sarebbe chiamato Guglielmo Crollalanza che è l’esatta traduzione italiana
di William Shakespeare, non ti riporto quì i particolari ma su Wikipedia e sopratutto su Messina ieri e oggi: William Shakespeare era siciliano?, c’è molto sulla spinosa questione. La commedia è proprio ambientata a Messina e in effetti mi sono sempre chiesta come facesse un inglese doc come Shakespeare, a conoscere così tanti particolari legati alla città, termini tipicamente siciliani...
Se vuoi documentarti c’è parecchio sulla questione e ti divertirai di certo...
Per quanto riguarda il resto, se non lo hai già fatto, potresti leggere qualche romanzo gotico sentimentale, di Ann Radcliffe per esempio che influenzò parecchio anche la Austen e le sorelle Bronte....
Oppure Il Frankestein, o Il prometeo moderno di Mary Shelley... il classicissimo Ivanhoe di Scott, Pamela di Richardson, Tess d’Ubervilles di Thomas Hardy, David Copperfield di Dickens, Oscar Wilde, che io adoro,
Della Austen hai letto tutto?....o delle sorelle Bronte?...
per quanto riguarda la poesia potresti leggere qualcosa di Blake o Donne...
Mi fermo quì se no invece di un post mi viene fuori un trattato...
In ogni caso buone letture....


loredana.sciacca  

#50166 - georgette heyer - casa editrice Astoria

Messina,  sabato 27 aprile 2013 alle 15.23
Messaggio collegato al #50136.
 

...ancora complimenti!

io al contrario adoro la letteratura inglese e ho letto qualcosa di quella spagnola soltanto per motivi di studio...
I classici inglesi amo rileggerli anche adesso e devo dirti che ogni volta scopro sempre qualcosa di nuovo.


loredana.sciacca  

#50133 - georgette heyer - casa editrice Astoria

Messina,  venerdì 26 aprile 2013 alle 14.09
Messaggio collegato al #50121.
 

...cara Bruna vorrei davvero complimentarmi con te per aver letto I miserabili
per di più in versione integrale...io non ce l’ho mai fatta!!!!
Purtroppo le decisioni sono le case editrici a prenderle, ai lettori arriva il prodotto finale e saranno poi i riscontri delle vendite a decretare il successo o il fallimento di una particolare pubblicazione...
Mi pare però che il successo della Heyer il Italia sia indiscutibile...
Certo adesso la curiosità di leggere questa versione integrale c’è...sopratutto per poter fare un confronto con la versione che abbiamo letto e trarne le dovute considerazioni....



un abbraccio anche a te


loredana.sciacca  

#50113 - georgette heyer - casa editrice Astoria

Messina,  giovedì 25 aprile 2013 alle 19.17
Messaggio collegato al #50102.
 

Ciao Bruna!
conoscevo già la casa editrice Astoria, Sophy la Grande è stato pubblicato meno di un anno fa. Però sai non è detto che il presunto taglio delle 150 pagine sia un fatto negativo.
a volte si tagliano parti che potrebbero risultare noiose o comunque poco rappresentative ai fini dello sviluppo della storia...
Non ho letto la versione dell’Astoria ma quella della Modadori e l’ho trovata armoniosa, completa ed esaustiva.
E poi lo stile della Zazo è inimitabile, credo che la sua abilità nella traduzione abbia dato un impulso fondamentale all’opera della Heyer in Italia...
Certo rimane la curiosità di leggere anche la versione dell’Astoria, solo dopo si potrebbe dire se il taglio abbia penalizzato il romanzo oppure no....


loredana.sciacca  

Vai a pagina : [1]
 
 




 
   
Contatti: staff@comprovendolibri.it
Segnalazione errori: assistenza@comprovendolibri.it
Informativa sulla Privacy (GDPR) e utilizzo dei cookies
rel. 6.5 Copyright 2000-20 SARAIN MARCO - Padova (IT) - p.IVA 05180180282